fotogallery

Ragno gigante trascina un topo: il video è spaventoso

ROMA – Se siete tra quelli che saltate davanti ad un comune ragno sulla scrivania, allora non siete mai stati in Australia.
Come dimostra questo video spaventoso, diventato virale in poche ore, i ragni australiani possono raggiungere dimensioni impressionanti.
Nel caso specifico, si tratta di un ragno cacciatore, una famiglia di aracnidi i cui esemplari maschi possono misurare fino a 30 cm, zampe distese.

Hermie, il ragno gigante diventa una star

ragno giganteL’aracnide è stato soprannominato Hermie dal coraggioso uomo che ha preferito riprendere il video piuttosto che scappare urlando di terrore.

Non è chiaro quale sia stata la sorte del topo.

Effettivamente, il veleno del ragno non sarebbe stato sufficiente ad uccidere velocemente la preda per dargli il tempo di mangiarla.

Tuttavia, il ragno cacciatore è noto anche per catturare altri vertebrati, tra cui i gechi.

Jason Womal, un negoziante di Coppabella, Queensland, ha postato il video su Facebook facendo diventare una star il ragno gigante.

“Ok ragazzi, volevo solo dirvi che il ragno sta bene. Lo abbiamo chiamato Hermie, lo abbiamo adottato e adesso gestisce la sua attività di sterminio fuori dalla cittadina di Coppabella. Oh, ora sta pagando l’affitto”.

Il ragno cacciatore

I ragni cacciatori,  membri della famiglia Sparassidae, sono conosciuti con questo nome a causa della loro velocità e della modalità di caccia.
Come suggerisce il nome, non costruiscono ragnatele, ma cacciano per procurarsi il cibo.
Inoltre, sono ben noti per le loro impressionanti dimensioni.
I più grandi esemplari maschi possono raggiungere una lunghezza, a zampe distese, di 30 cm.

Più di un migliaio di specie Sparassidae si trova in regioni con un clima caldo e temperato, tra cui gran parte dell’Australia, Africa, Asia, il bacino del Mediterraneo, e nelle Americhe.

Vengono spesso confusi con le tarantole, ma gli sparassidae possono generalmente essere identificati dalle loro zampe anteriori, che, invece di essere snodate verticalmente rispetto al corpo, sono distese in avanti come i granchi.

Come la maggior parte dei ragni, gli Sparassidae utilizzano il veleno per immobilizzare la preda e per aiutare nella digestione.
Possono infliggere morsi difensivi, ma non sono ritenuti pericolosi per gli esseri umani sani. Al contrario, possono essere considerati utili perché si nutrono di insetti, come scarafaggi e grilli.