fotogallery

La bambina che “nacque due volte”: la storia di Lynlee

Una neonata di Lewisville, Texas, è “nata” due volte dopo essere stata estratta e reinserita nel grembo di sua madre per un delicato intervento di chirurgia fetale

bambina nata due volteROMA – A 16 settimane di gravidanza, Margaret Hawkins Boemer ha scoperto che la figlia, Lynlee Hope, aveva un tumore alla fine della spina dorsale.
La massa tumorale, conosciuta come teratoma sacro-coccigeo, dirottava il sangue dal feto, aumentando il rischio di insufficienza cardiaca fatale.
Occorreva quindi un’intervento d’urgenza sulla piccola anocra non-nata.

Come riporta il sito della BBC, Lynlee pesava solo 530 grammi quando i chirurghi hanno aperto il grembo materno.
Il tumore e la nascitura avevano quasi le stesse dimensioni al momento in cui è stata eseguita l’operazione.
Lynlee aveva un 50% di probabilità di sopravvivenza.

“E ‘stata una decisione facile per noi: abbiamo voluto salvarle la vita”, ha raccontato la signora Boemer alla CNN.

La neo mamma inizialmente era in attesa di due gemelli, ma ha perso uno dei suoi bambini prima del secondo trimestre.
Inizialmente le è stato consigliato di interrompere la gravidanza.
Ma i medici Texas Children’s Fetal Center le hanno proposto come alternativa l’intervento chirurgico rischioso.

“A 23 settimane, il tumore stava bloccando il suo cuore facendola andare in insufficienza cardiaca”, spiega la signora Boemer.

lynlee boemer bambina nata due volteLa bambina nata due volte

Il dottore Darrell Cass del Texas Children’s Fetal Center ha fatto parte del team che ha eseguito l’intervento chirurgico.
Ha raccontato che il tumore era così grande che è stata necessaria un’incisione “enorme” sull’utero per raggiungerlo.
La bambina è stata tirata fuori dal grembo, sospesa in aria mentre i medici eseguivano la procedura.
Il cuore di Lynlee si è praticamente fermato, ma un cardiologo l’ha mantenuto in vita, mentre la maggior parte del tumore è stato rimosso.
Il team ha poi messo rimesso la piccola nel grembo di sua madre e ricucito l’utero.

La seconda vita di Lynlee

La signora Boemer ha trascorso le successive 12 settimane in riposo a letto, e Lynlee è venuta al mondo per la seconda volta il 6 giugno 2016.
La piccola è nata con parto cesareo quasi a pieno termine della gravidanza, del peso di circa 3,4 kg.

Quando Lynlee ha compiuto otto giorni, un’ulteriore operazione ha contribuito a rimuovere il resto del tumore dal suo coccige.

La bambina ora sta a casa e sta bene.

Teratoma sacro-coccigeo

Il teratoma sacro-coccigeo è una rara forma di tumore della regione sacro-coccigea visto in un bambino su 40 mila nati vivi.
La sua causa è sconosciuta, ma le femmine sono colpite quattro volte più spesso rispetto ai maschi.