esteri

Il Bataclan riapre con un concerto di Sting. Parigi torna a vivere

“Nel riaprire il Bataclan abbiamo due missioni da compiere: la prima onorare le vittime di un anno fa, la seconda celebrare la vita e la musica”

sting-bataclan-twitterROMA – È con queste parole che Sting annuncia il suo concerto al Bataclan di Parigi il prossimo 12 novembre. E’ passato un anno esatto dalla strage firmata Isis.

Sting concerto al Bataclan

Riaprirà il prossimo 12 novembre il Bataclan, lo storico locale di Parigi simbolo della strage dell’Isis di un anno fa. In programma il concerto di Sting. L’incasso del concerto sarà interamente devoluto all’associazione per le vittime delle stragi. Associazione rintracciabile all’indirizzo web  “Life For Paris and 13 Novembre: Fraternité Verité“. Molti gli artisti che hanno aderito con favore alla riapertura del locale con la voglia, semmai possibile, di dimenticare i tanti ragazzi uccisi. Con Sting, nel mese di novembre, i concerti di Pete Doherty, cantante dei Libertines, Yussou N’Dour, Marian Faithfull, Flaming Lips, Skunk Anansie.

Bataclan simbolo di una strage

Era in corso il concerto del gruppo rock Eagles of Death Metal quando i primi ragazzi incominciarono a cadere sotto i colpi dei quattro fanatici del sedicente Stati Islamico. Alla fine si contarono 93 vittime, tutti giovani e giovanissimi. Tra le vittime anche l’italiana Valeria Solesin, 28enne ricercatrice veneziana.