pokemon go

Pokémon GO, arriva l’evento speciale per il Giorno del Ringraziamento

Pokémon GO aggiornamento per il Giorno del RingraziamentoROMA – Era prevedibile, e oggi è quasi una conferma.
Niantic Labs sta per rilasciare un aggiornamento di Pokémon GO come già proposto ad Halloween: un evento speciale per il Giorno del Ringraziamento.

Secondo diversi rumors, infatti,  Pokémon GO sta per aggiungere un evento bonus per celebrare la festa americana, quest’anno il 24 novembre.
Vero è che si tratta di indiscrezioni, non certezze, che comunque proverrebbero da una fonte di Niantic.

Pokémon GO aggiornamento per il Giorno del Ringraziamento

Sebbene non sia ufficiale il bonus per il Giorno del Ringraziamento, è già stato confermato che Niantic sta progettando una sorta di evento stagionale per Natale, simile al caso precedente, che ha avuto luogo il giorno di Halloween.
Tuttavia, se l’aggiornamento per il Giorno del Ringraziamento avrà luogo, potrebbe essere riservato solo negli Stati Uniti.

pokemon-go-nuovi-pokemonIl futuro di Pokémon GO

Nell’ultimo aggiornamento di Pokémon GO è stato introdotto un nuovissimo bonus di ricompensa giornaliera, che premia i giocatori con bonus XP e polvere di stelle per la loro caccia quotidiana.

Per quanto riguarda il futuro dell’app, bonus a parte, è quasi un’ulteriore certezza che Niantic si stia preparando all’aggiunta dei 100 nuovi Pokémon di seconda generazione.

Altri rumors sostengono che Niantic abbia intenzione di introdurre la battaglia giocatore contro giocatore (PvP).
E ancora, la società avrebbe intenzione di implementare la durata dell’apparizione di un Pokémon, dai 15 minuti di oggi fino alla mezz’ora, e4 per alcuni casi, come i Pokémon rari, anche fino ad un’ora completa.
In questo modo il giocatore avrebbe più tempo e maggiori possibilità di catturare un Pokémon.
In aggiunta, l’aggiornamento futuro potrebbe introdurre anche il Trading System, il sistema di scambio che consentirebbe ai giocatori di scambiare i loro Pokemon liberamente.
Niantic non ha ancora confermato niente, ma si è sbilanciata ammettendo che grandi cambiamenti sono in arrivo prima della fine dell’anno.