tech

Scrittori fatevi avanti: arriva il blog anonimo di Telegram

blog anonimo di telegramROMA – Scrivere e condividere le proprie “opere”. Il tutto senza obbligo di identificazione. La creatività degli scrittori (o degli utenti che vogliono semplicemente creare un contenuto da rendere pubblico) di tutto il mondo da oggi potrà essere sfruttata grazie al blog anonimo di Telegram.

Il blog anonimo di Telegram: arriva Telegraph

Si chiama Telegraph ed è una vera e propria piattaforma di blogging. Accedendo alla pagina, non viene richiesto di creare nessun account né tanto meno di loggarsi con i propri account social. L’anonimato è la caratteristica principale del progetto di Telegram. Chiunque, quindi, può entrare, scrivere, pubblicare e condividere. Telegraph è facile da usare. Collegandosi al sito, basta scrivere un nome, un titolo per la propria “opera” e il testo che è personalizzabile anche con contenuti multimediali quali foto e video. I post, una volta pubblicati, si possono visualizzare in maniera istantanea su Telegram.

Non tutti, però, hanno apprezzato la novità lanciata dalla piattaforma di messaggistica. Secondo i più Telegraph darebbe troppa libertà agli utenti. Una libertà che potrebbe essere sfruttata per fini poco nobili da fake o trolls del web. A rischio anche la diffusione di notizia false e tendenziose.

Quello dei fake è oggi un argomento più scottante che mai. Ultimamente la polemica sulle notizie false diffuse sui social – e nello specifico su Facebook – si è riaccesa più che mai. Mark Zuckerberg è, infatti, ancora sotto accusa per il presunto ruolo del suo social nel favorire la vittoria di Donald Trump attraverso la circolazione di notizie false.