spettacolo

Playback disastroso a Capodanno. Mariah Carey abbandona il palco

mariah carey abbandona il palcoROMA – Certe feste di Capodanno non s’hanno da fare. Lo sa bene Mariah Carey che ha concluso il 2016 non come avrebbe sperato. È così che, tra le luci di una New York in festa, il suo ultimo live dell’anno si è trasformato in una figuraccia. La causa? Un auricolare che non va e un playback disastroso.

Il playback non va e Mariah Carey abbandona il palco

La cantante si stava esibendo a Times Square, ospite del consueto Rockin’ Eve della Abc. Un medley dei suoi più grandi successi per salutare un 2016 che non è stato sfavillante. Nei mesi scorsi la separazione dal quasi marito James Packer ha, infatti, riempito i giornali di gossip.

Tutto stava andando per il verso giusto quando durante Emotions e We Belong Together Mariah ha cominciato a non sentire più il suo auricolare. Se all’inizio l’interprete di All I Want for Christmas is you ha cercato di salvare l’esibizione, alla fine il danno è stato inevitabile. La sua voce ha continuato a risuonare ma, ormai, era evidente che non era lei a cantare. Uno smacco per qualsiasi cantante ma per Mimì ancora di più.

 Pochi secondi e così Mariah Carey abbandona il palco su tutte le furie e palesemente seccata. Dallo staff della cantante hanno fatto sapere che la pop star, non avendo fatto le prove, non sapeva che sarebbe stato utilizzato il playback. Una sorta di “sabotaggio” – l’hanno definito – a cui i tecnici del suono non hanno saputo rimediare.

A smorzare i toni ci ha pensato, però, la stessa Mariah su Twitter. “Sono cose che capitano.  – ha scritto la cantante – Abbiate un felice e sano nuovo anno. Sono qui per fare notizia anche nel 2017”.

Mariah Carey abbandona il palco a Capodanno. Ecco il video

Ecco il video della performance

https://www.youtube.com/watch?v=UkTy_vSPkWc