tech

Proof, il bracciale che ti dice sei hai bevuto troppo

Las Vegas –  È durante il Ces (Consumer Electronics Show) di Las Vegas che la startup Milo Sensors ha lanciato l’invenzione del secolo, stiamo parlando di Proof, un braccialetto in grado di tracciare il livello di alcol nel sangue. Esordiamo ovviamente con un’iperbole, ma l’idea può essere la vera svolta per chiunque abbia la tendenza ad alzare il gomito. Slim, elegante e unisex, Proof funziona come i braccialetti di tracking utilizzati dagli sportivi di tutto il mondo; al suo interno c’è una cartuccia dotata di sensori in grado di tracciare la quantità di alcol nel sangue analizzando la sudorazione. Farlo funzionare pare sia semplicissimo, basta collegare il bracciale allo smartphone attraverso un’app e Proof una volta indossato comunica al telefono il livello di ebrezza, inoltre è possibile attivare un’impostazione che ti avvisa quando la soglia massima è superata. Presto Milo Sensors darà il via al crowdfunding per la vendita al dettaglio, la società lo scorso anno aveva vinto per il bracciale 100mila dollari al concorso sulle «tecnologie indossabili contro l’alcolismo» indetto dall’Istituto Nazionale per l’abuso di alcolici in Usa. Per chi avesse in progetto il fantasioso acquisto di un etilometro è solo questione di tempo, molto presto potrebbe essere in commercio un’alternativa decisamente più pratica e gradevole anche alla vista! Non è tempo per ipotizzare prezzi di costo, ma è certamente il caso di monitorare il web per sostenere la campagna Proof.

http://www.milosensor.com