Non voglio smettere di fumare ma mia madre non è d’accordo…

Mia madre, avendo scoperto che ho l’abitudine di fumare,mi ha menato proprio di brutto (tutte quante le volte);però io non voglio smettere .

Ormai fumo da un anno. Mia madre avendomi scoperto più volte,mi ha menato proprio di brutto(tutte quante le volte);però io non voglio smettere ma ho bisogno di dirglielo per togliermi un peso,come faccio? Ho paura della sua reazione e che me lo rinfacci.

Anonima 15 anni


Cara Anonima,
anche se la reazione di tua madre risulta eccessiva (menarti di brutto) probabilmente nasce da una preoccupazione rispetto alla tua salute e a quelle che potrebbero essere le conseguenze diventando una fumatrice abitudinaria.
Sappiamo che è difficile per te, come per molti altri ragazzi della tua età, comprendere questo punto di vista e che ogni divieto sembra una limitazione alla tua libertà e alla tua voglia di fare esperienze nuove ma sicuramente l’intento di un genitore che ha tale reazione è quello di proteggere il proprio figlio.
Avere 15 anni significa molte cose tra cui l’entusiasmo di sperimentare e di scoprire nuove sensazione ma anche il piacere di condividere insieme  al gruppo alcuni momenti (come quello della sigaretta).
Spesso si inizia a fumare proprio per partecipare a momenti di confronto e di condivisione e smettere sembra quasi essere costretti a rimanerne fuori. In questa abitudine spesso si trascurano quelli che potrebbero essere gli effetti a lungo termine di tale abitudine sulla salute ed è comprensibile che una ragazza giovane come te, proiettata principalmente nel presente, faccia difficoltà a volerli vedere.
Non stiamo qui ad elencare le patologie che sono state associate al consumo abitudinario di sigarette ma indubbiamente sono informazioni non trascurabili che andrebbero prese in considerazione.
Probabilmente se senti di doverne parlare con tua madre per te è importante avere il suo consenso, sentirla dalla tua parte e forse intimamente percepisci che quello che ti dice (anche se con le modalità sbagliate) non è del tutto lontano da quello che pensi anche tu.
Crediamo che il confronto sia, nonostante le divergenze di pensiero, importante e che, anche se non sarà semplice, potrai trarne giovamento in qualche modo.
Speriamo di averti fornito spunti di riflessione utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!