spettacolo

Ultima stagione di Grey’s Anatomy? Non andrà in onda così presto

ultima stagione di grey's anatomyROMA – Tredici stagioni sono tante ma non abbastanza. È quello che avrà pensato la Abc guardando i dati d’ascolto del giovedì. Per questo pare che non abbia intenzione di girare l’ultima stagione di Grey’s Anatomy.

A una settimana dal ritorno dopo il finale di stagione (il 26 gennaio), è addirittura il capo di Abc a rassicurare i fan sul futuro della serie. In un’intervista a Entertainment Weekly, Channing Dungey ha, infatti, espressamente dichiarato che, al momento, non ci sono piani di chiusura nel breve termine.

Ultima stagione di Grey’s Anatomy? No, continuerà ancora a lungo. Obiettivo superare le quindi stagioni di ER – medici in prima linea

L’obiettivo è diventare la serie più longeva di sempre, superando le tredici stagioni attuali e magari anche le quindici di ER. La serie sui medici del pronto soccorso del Country Medical Hospital di Chicago è, infatti, la più “anziana” della televisione. Con le intenzioni di Abc e visto il successo della serie, non dovrebbe essere difficile per il Grey Sloan Memorial Hospital surclassare il vecchio concorrente. Un’idea che sollecita Dungey.

“Sarebbe fantastico. Ne farei anche di più. Onestamente credo che lo show continuerà ad esistere  finché Shonda e il suo team avranno passione creativa per raccontare quelle storie. Al momento sembra che viaggiamo a vele spiegate” verso il futuro della serie, ha detto Dungey.

Ultima stagione di Grey’s Anatomy? I successi allontanano la fine

E se molti temevano che gli abbandoni di Sandra Oh (Cristina), Patrick Dempsey (Derek Shepherd) e Sara Ramirez ultima stagione di grey's anatomy(Callie Torres) potessero far disaffezionare il pubblico della serie si sono dovuti sbagliare. Dalla dodicesima stagione in poi, Grey’s Anatomy non è calato. Anzi. L’anno scorso ha totalizzato una media di 12 milioni di telespettatori a puntata, mentre quest’anno 11.6. Un leggero calo che non spaventa né Abc né Shonda Rhimes. La creatrice della serie è, secondo il capo di Abc, la forza del programma.

“Quello che Shonda e il team di Grey’s ha fatto è continuare a portare nuovi personaggi che hanno dato alla serie vite in più e maggiore energia. Il tutto rimanendo fedele al dna dei personaggi originari”, ha detto Dungey.

“Quando chiedo ai fan un feedback e le loro reazioni a questa stagione, le persone sono molto più interessate di prima a scoprire la relazione tra Meredith e Alex, personaggi che sono nella serie dalla stagione 1. Ora li vediamo in maniera differente rispetto a come erano prima. Questo è quello che gli autori fanno bene: continuano ad aggiungere nuovi strati a questi personaggi, la cui storia può essere espansa ed esplorata”. Insomma, lunga vita a Grey’s Anatomy e ai suoi personaggi. Shonda (e la morte) permettendo!