esteri

Numeri di cellulare di alcune donne venduti all’interno di un negozio

Roma – Ad Uttar Pradesh, India, i numeri di cellulare di donne inconsapevoli venivano venduti all’interno di negozi di telefonia, dove le donne in questione andavano a ricaricare il credito dei propri telefonini. Il prezzo di vendita dei numeri di cellulare, veniva stabilito in base alla bellezza della donna proprietaria del numero e coloro che li acquistavano, molto spesso erano uomini intenzionati a molestare telefonicamente le donne.

Il fiorente racket è venuto alla luce, successivamente ad un controllo a tappeto da parte della Polizia deciso dal Primo Ministro Akhilesh Yadav, che era stato inondato da denunce da parte di donne che continuavano a ricevere strane chiamate. La maggior parte degli uomini, riuscivano ad ottenere i numeri grazie a questi rivenditori, dove le donne inconsapevoli andavano a ricaricare il credito dei propri telefonini. All’interno di questi posti e dopo la ricarica, il proprietario del posto o chi per lui, salvava il numero della malcapitata e lo rivendeva. Il numero di una donna considerata ‘Bellissima’, veniva venduto anche a 500 Rs.

In India, è molto facile aprire un negozio di ricariche, basta compilare un modulo e depositare una certa somma di denaro. Puja Gupta, una casalinga di ventotto anni residente a Sitapur, ha raccontato agli agenti della Polizia: “Lo stesso uomo, continuava a chiamarmi alla stessa ora tutte le notti. Già alla seconda volta, mi sono iniziata a spaventare e ho svegliato mio marito che ha chiamato subito la Polizia. E’ stato a quel punto, che siamo venuti a conoscenza di cosa c’era dietro”.

Fonte www.hindustantimes.com