Valentina Sampaio è la prima modella trans sulla copertina di Vogue Paris

“La beauté transgenre” è il titolo in prima pagina del numero di marzo

Si chiama Valentina Sampaio la prima modella trans sulla copertina di Vogue Paris.
“La beauté transgenre” è il titolo in prima pagina del numero di marzo, che celebra la bellezza transgender rivoluzionando il volto della moda e abbattendo i pregiudizi.
Lo shoot fotografico è stato realizzato da Mert Alas e Marcus Piggot.

This month we are proud to celebrate transgender beauty and how models like Valentina Sampaio, who is posing for her first ever Vogue cover, are changing the face of fashion and deconstructing prejudice. Valentina Sampaio photographed by Mert Alas & Marcus Piggott, styled by Emmanuelle Alt, with make-up by Isamaya Ffrench and hair by Paul Hanlon. Out February 23rd. @emmanuellealt @valentts @mertalas @macpiggott @isamayaffrench @paulhanlonhair @YSL #emmanuellealt #ValentinaSampaio #MertandMarcus #isamayaffrench #PaulHanlon #SaintLaurent

Un post condiviso da Vogue Paris (@vogueparis) in data:

Valentina, modella trans sulla copertina di Vogue Paris

Valentina, brasiliana di 19 anni,  è stata fortemente voluta da Emmannuelle Alt, capo redattore di Vogue Paris.
“E’ assolutamente alla pari di Gisele [Bündchen], Daria [Werbowy], Edie [Campbell] o Anna [Ewers]” spiega nell’editoriale Alt. “A parte per un piccolo dettaglio. Valentina, la femme fatale, è nata un bambino. Si tratta di un dettaglio di cui si preferirebbe non parlare… ma Valentina è sulla copertina di Vogue di questo mese, non solo per il suo aspetto o la sua personalità frizzante, ma perché incarna una lotta ardua e secolare per essere riconosciuta e non essere percepita come qualcosa di diverso”.

E aggiunge ancora: “Le persone trans, l’ultimo simbolo del rifiuto della conformità, sono icone che Vogue supporta e sceglie di celebrare”.

Nel 1988, Naomi Campbell è diventata la prima modella afro-americana in copertina su Vogue, seguita da Andre J., un modello nero androgino nel 2007.