spettacolo

Maldestro, “Abbi cura di te” colonna sonora del film “Beata Ignoranza”

Roma – Dopo l’esperienza del Festival di Sanremo in cui MALDESTRO con “Canzone per Federica” ha raggiunto il secondo posto nella categoria Nuove Proposte, ha vinto il Premio della Critica ‘Mia Martini’ ed ha ricevuto il maggior numero di riconoscimenti come il PREMIO LUNEZIA, il PREMIO ENZO JANNACCI, il PREMIO ASSOMUSICA e il premio conferito dalla REGIONE BASILICATA per il MIGLIOR VIDEOCLIP, esce venerdì 24 febbraio il vinile 45 giri in edizione limitata di “Canzone per Federica”. Il nuovo album di Maldestro, “I muri di Berlino”, in uscita il prossimo 24 marzo 2017 per Arealive/Warner Music (in preorder su Amazon da venerdì 24 febbraio), conterrà anche il brano “Abbi cura di te” presente nella colonna sonora del nuovo film di Massimiliano Bruno, “Beata Ignoranza”, con Alessandro Gassman e Marco Giallini nelle sale cinematografiche da giovedì  23 febbraio.

Maldestro è la prova tangibile che una proposta di qualità può trovare il consenso del grande pubblico. L’artista, rivelazione della scena cantautorale degli ultimi 2 anni, è un autore raffinato dalla voce graffiante che racconta nelle sue canzoni e nei suoi spettacoli l’amore, la rabbia, la speranza, il disagio e la disperata voglia di vivere di un giovane poeta dei nostri tempi senza rinunciare ad un’ironia piena di vita, cuore della sua musica, riuscendo a cogliere la magia profonda delle mille sfaccettature delle cose umane.

MALDESTRO sarà in tour dal mese di aprile.

Capelli rossi, barba incolta e occhiali scuri, Antonio dimostra di essere un tipo verace che non scende a compromessi. Nato e cresciuto nel quartiere popolare di Scampia ha un cognome scomodo, ma ha raccontato in più di un’occasione di non essere cresciuto con suo padre (boss da anni in galera nonché impresario teatrale); all’età di 9 anni si è infatti trasferito con la mamma al centro di Napoli ed è da allora che ha iniziato lo studio del pianoforte. A sedici anni poi Maldestro ha scoperto il teatro e si è impegnato a lungo in molte iniziative per la legalità. Dal 2013 è tornato al suo primo amore: la musica e oggi può essere considerato l’artista rivelazione della scena cantautorale degli ultimi 2 anni. Con le canzoni del suo primo album “Non trovo le parole”, uscito nell’aprile del 2015, ha suonato oltre 100 concerti da solo o con altri artisti del calibro di Vecchioni, Mannarino, James Senese, Almamegretta, Peppe Barra.

Maldestro è arrivato a Sanremo 2017 con un testo denso e impegnato, lui stesso ha ribadito che le sue canzoni sono storie, racconti che possono e devono arrivare al cuore di qualcuno.