spettacolo

Ryan Gosling agli Oscar con una misteriosa bionda che non è Eva Mendes

ryan gosling agli oscarROMA – Non ha vinto il premio come “Miglior attore protagonista” ma ha di sicuro fatto parlare di sé. Ryan Gosling agli Oscar si è presentato con una misteriosa bionda. A casa la moglie Eva Mendes. Assente – si dice – perché la certezza della vittoria dell’attore di “La La Land” non c’era mai stata. Gosling non era di certo il favorito al contrario di Emma Stone data per vincitrice del premio “Miglior attrice protagonista” sin dall’inizio.

In realtà, Eva – questa la versione ufficiale – è rimasta a casa per prendersi cura della piccola Amada Lee, nata lo scorso 29 aprile e di Esmeralda Amada, nata il 12 settembre 2014. Il dubbio rimane sulla motivazione dell’assenza. Alcuni ipotizzano un desiderio di privacy che vince su tutto.

In ogni caso, Ryan – dopo aver percorso il red carpet in solitudine – ha stupito tutti quando in platea è stato affiancato dalla ragazza di cui tutti si sono chiesti l’identità. Tutti a domandarsi, soprattutto, in che modo fosse legata all’attore. Immancabili le ipotesi di un nuovo amore che si sono rincorse sui social e sul web. Chiacchiere di circostanza a parte, la sorpresa è stata nello scoprire che la bionda in questione è la sorella di Ryan, Mandi Gosling.

Ryan Gosling agli Oscar è l’uomo più chiacchierato

Nella notte degli Oscar, Ryan Gosling si è dato da fare, aggiudicandosi di diritto il premio come uomo più chiacchierato della serata. Accompagnatrice gate a parte, infatti, l’attore ha attirato i flash su di sé anche in altri momenti della premiazione. ryan gosling agli oscar

Uno tra tutti il misterioso scambio di battute con Vicky, tra i turisti dirottati dalla produzione all’interno del Dolby Theatre di Los Angeles dove si è tenuta la premiazione.

La donna, già in shock per la situazione, è stata avvicinata da Gosling che le avrebbe sussurrato qualcosa all’orecchio. Una breve frase che ha sconvolto la signora e che le ha fatto fare un’espressione mista tra stupore e terrore. Che cosa le avrà detto l’attore? Tra le ipotesi avanzate su Twitter “Ho votato Trump”, “Denzel Washington non ha vinto” e poi le immancabili frasi maliziose.

A fine serata Ryan ha poi catturato l’attenzione nel momento di panico scatenato dall’errore della busta con il nome del vincitore del premio “Miglior Film”. Colpevole di una risata trattenuta ma che, si intuisce, sarebbe stata fragorosa. L’attore ha provato tutto il tempo a coprirsi con il braccio, quasi inutilmente. D’altronde la situazione è diventata esilarante in pochi secondi. Insomma, Ryan – delusione per l’Oscar a parte – ha passato una serata molto divertente.