attualita

Uno studente di teologia si laurea con tesi su Ligabue

tesi su ligabueROMA – “Hai un momento, Dio? No, perché sono qua, insomma ci sarei anch’io”. Che devo laurearmi in Teologia all’Istituto superiore di Scienze religiose. E già, perché Lorenzo Galliani, studente di 32 anni di Bologna, ha avuto la curiosa idea di mettere insieme le canzoni di Luciano Ligabue e la religione. Indicativa, fin dal titolo, è la sua tesi: ‘Hai un momento, Dio? Il rock di Luciano Ligabue in dialogo con il cielo’.

“Nessuno – racconta a diregiovani.it – si è scandalizzato, tutto è andato bene”, ha subito precisato. Del resto uno dei professori ha scritto un libro ‘Da Bart a Bart’ per parlare di teologia. Martedì 21 febbraio la discussione, che si è articolata in due momenti: una metà sulla tesi, l’altra metà su un tema comunicato in anticipo, a Lorenzo è capitato quello sulla ‘Prima alleanza nell’antico Israele’. Ma com’è nata quest’idea? Tutto grazie ad un giovane di una scuola media “dove per un mese ho fatto una supplenza di religione e che per distinguersi diceva di ascoltare Ligabue ‘perché è uno serio’. Gli ho risposto ‘anche io ascolto Ligabue'”.

Si laurea con una tesi su Ligabue: “Non ho trovato un cantautore dei nostri tempi che si rivolge al cielo come lui”

In un momento successivo Lorenzo si è trovato a dover decidere l’argomento della tesi, da qui la scelta per il rocker di Correggio: “Non ho trovato un cantautore dei nostri tempi che si rivolge al cielo come lui”, ha detto citando canzoni come ‘Il cielo e’ vuoto o il cielo è pieno’, ‘Tu che conosci il cielo’, ‘Chissà se in cielo passano gli Who’.

Nel lavoro che gli ha portato ad ottenere la lode, Lorenzo ha trattato anche canzoni “polemiche”. Ma, soprattutto, per la sua tesi ha avuto un contributo eccellente: “Ho contattato l’ufficio stampa di Ligabue, gli ho inviato le domande e lo stesso Ligabue mi ha risposto. Ho messo il suo contributo nella tesi. Era impegnato nel nuovo tour, ma ha trovato comunque il tempo per rispondermi dimostrando grande disponibilità”. Ligabue “ha affrontato temi delicati, i suoi testi sono molto impegnati. La prossima tesi? Mi piacerebbe su Vecchioni, magari la faccio su Vasco…”.