fotogallery

“La Scuola della Notte”, su Rai 4 la prima web serie girata nel carcere minorile Beccaria

La Scuola della Notte è la prima web serie girata nel carcere minorile Beccaria trasmessa in un unica puntata da Rai 4 domenica 12 marzo alle 00.15

scuola della notteROMA – Cinque episodi per il web e una unica puntata per la tv su Rai 4: è “La Scuola della Notte”, nuovo progetto multicanale di RaiFiction, interamente girato nel carcere minorile Cesare Beccaria di Milano e interpretato dai ragazzi lì reclusi.
La web serie, diretta da Alessandro D’Alatri racconta la storia di Federico, ragazzo di 16 anni che cerca di affermarsi nel mondo del microcrimine del suo quartiere.

Gli attori-detenuti, non potendo uscire dal penitenziario, hanno girato tutte le scene su green screen: gli ambienti della storia sono stati ricreati digitalmente.
Il risultato è un trattamento fumettistico ispirato ai classici della graphic novel noir, ma anche alla fantascienza lisergica di pellicole quali “Blade Runner” e “A scanner darkly”.

Come può un giovane ragazzo di periferia ottenere il rispetto dei sui pari, in un quartiere dove le prevaricazioni e l’illegalità sono all’ordine del giorno?
Purtroppo la scelta di Federico sarà replicare gli stessi meccanisimi criminali del suo giro, senza accontentarsi di entrare nella banda dello spaccio, ma cercando lo scontro direttamente con il boss del quartiere. Insomma una storia che sembra ripetersi e di cui spesso si conosce già la fine.

Ma nella “Scuola della Notte” ci sarà un colpo di scena…

Appuntamento domenica 12 marzo alle 00.15 su Rai 4

Alessandro D’Alatri, regista di cinema, già vincitore nella sua lunga carriera di due David di Donatello, ha saputo dirigere con passione i ragazzi del Beccaria, completamente digiuni o quasi di recitazione ma in grado di interpretare molto bene situazioni di vita a loro purtroppo fin troppo note.
La colonna sonora è composta dal riarrangiamento di brani rap scritti dai giovani detenuti che rappresentano in pieno gli stati d’animo descritti dalla fiction.
Al progetto hanno voluto partecipare anche due attori professionisti:  Marco Palvetti, che ricordiamo nella serie televisiva Gomorra, e Mino Manni, interprete per grandi registi italiani, quali ad esempio Marco Bellocchio e Michele Placido.

La Scuola della Notte – Sinossi

“La Scuola Della Notte” parla del rapporto tra un ragazzino di 16 anni e suo fratello. In un quartiere dove l’unica cosa che conta è il rispetto, e il crimine è la migliore possibilità per avere una vita “normale”. In questo contesto il protagonista sedicenne, spinto dall’idea di diventare un criminale come il fratello, affronta la sua storia e tutti i passi che l’hanno portato dal non essere nessuno, ad essere il leader di un gruppo, fino al carcere e all’uscita.