libri

I guardiani dell’isola perduta, un thriller ricco di colpi di scena

Nuova Narrativa Newton
Pagine: 384
Euro: 7,90
e-book : 2,99

ROMA – Arriva in libreria, per Newton Compton Editori, il nuovo romanzo di Stefano Santarsiere. Un libro che ci porta dentro una cospirazione internazionale e ci fa entrare in un mistero che si cela negli abissi. I guardiani dell’isola perduta, questo il titolo,  è un’avventura ricco di colpi di scena. Una storia di fantasia che attinge alla realtà delle grandi esplorazioni.

I guardiani dell’isola perduta, l’avventura in un libro

Una scossa improvvisa giunge nella vita di Charles Fort, giornalista appassionato di misteri. Il suo amico Luca Bonanni è morto in un incidente stradale e proprio lui viene convocato dalle autorità per riconoscerne il corpo. Ma le sorprese che lo attendono non sono poche. La compagna di Bonanni, Selena, sospetta un’altra causa di morte e lo contatta per chiedergli aiuto. Ha con sé una valigia lasciata dall’uomo piena di oggetti provenienti da relitti inabissatisi nel Pacifico. Una valigia che nessuno, in teoria, potrebbe aver recuperato. Le domande sono tante. Cosa lega il contenuto della valigia alle ultime ricerche di Bonanni? Da cosa dipendevano i suoi timori negli ultimi giorni prima dell’incidente? E soprattutto, chi o cosa sono gli “hermanos del mar“ che cercava lungo le coste messicane e poi nell’arcipelago delle Fiji? Per risolvere i tanti misteri, Charles Fort e Selena si spingeranno dall’altra parte del mondo, trovandosi alle soglie di una scoperta scioccante che unisce le ipotesi sull’esistenza di misteriose creature degli oceani agli affari di una spietata multinazionale…

I guardiani dell’isola perduta, l’autore

Stefano Santarsiere è nato nel 1974, vive e lavora a Bologna. Ha diretto il cortometraggio Scaffale 27, aggiudicandosi il primo premio nel contest Complete Your Fiction 2012. Ha pubblicato i romanzi L’arte di Khem, Ultimi quaranta secondi della storia del mondo, e con la Newton Compton La mappa della città morta. Per saperne di più: www.santarsiere.it