libri

A trent’anni dalla prima uscita torna Dylan Dog con Mater Dolorosa

ROMA – Nove anni dopo l’uscita dello storico albo Mater Morbi, Roberto Recchioni, sceneggiatore e curatore di Dylan Dog, torna a scrivere l’iconico personaggio femminile da lui creato in una storia dell’Indagatore dell’Incubo creato da Tiziano Sclavi. Il comparto visivo viene affidato a Gigi Cavenago, che dipinge un centinaio di tavole di rarissima bellezza ed equilibrio pittorico.

Dylan Dog Mater Dolorosa la nuova uscita

L’albo Mater Dolorosa esce in edicola per celebrare i trent’anni dalla prima pubblicazione di Dylan Dog. BAO Publishing ne propone una versione deluxe oversize con sessantacinque pagine di extra testuali e visivi, rarità, dietro le quinte, commenti degli autori, lettering riveduto e corretto nel posizionamento dalla letterista originale. Tutto stampato su una delle migliori carte patinate opache del mondo. Un volume che davvero non può mancare nella libreria di chiunque ami veramente il Fumetto. Disponibile in versione con copertina regular inedita di Gigi Cavenago e copertina variant inedita, sempre di Cavenago, a tiratura limitata di 2500 esemplari numerati. Dylan Dog – Mater Dolorosa è disponibile in libreria dal 30 marzo 2017

Dylan Dog Mater Dolorosa, in tour

Il tour di presentazione di Dylan Dog – Mater Dolorosa alla presenza degli autori, si apre con queste date: Roma martedì 4 aprile ore 18:00 La Feltrinelli di Via Appia Nuova. Bologna venerdì 7 aprile ore 18:00 Mondadori di Via M. D’azeglio, 34/A. Milano martedì 11 aprile ore 18:30 La Feltrinelli Duomo. Torino Martedì 18 aprile ore 21:00 Circolo dei Lettori via Gianbattista Bogino 9. Napoli dal 28 aprile al 1 maggio al Napoli Comicon. In questo caso possibili dediche allo stand BAO Publishing.

Dylan Dog Mater Dolorosa, gli autori

Roberto Recchioni,

   romano, classe 1974. È sceneggiatore e soggettista per il fumetto e il cinema, illustratore, critico, personalità web. La sua principale occupazione è l’arte sequenziale ed è stato definito “la rockstar del fumetto italiano”. Ha scritto personaggi iconici come Tex, Diabolik e Topolino e ha creato John Doe, Battaglia, Detective Dante, David Murphy: 911 e la serie Orfani. Da alcuni anni è il direttore di Dylan Dog, la creatura di Tiziano Sclavi pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore. Mater Morbi, Chanbara – la via del samurai, Asso, Ammazzatine, Le Guerre di Pietro, Ucciderò ANCORA Billy the Kid sono i graphic novel che portano la sua firma. Ha curato, per le Edizioni Star Comics, la collana Roberto Recchioni presenta: I Maestri dell’Orrore. La più fedele trasposizione a fumetti di alcuni classici horror. Si è occupato dell’ideazione, della sceneggiatura e della realizzazione di Lo chiamavano Jeeg Robot e Smetto quando voglio – Masterclass. Fumetti ispirati agli omonimi film.

Gigi Cavenago,

   classe 1982, dopo la maturità scientifica frequenta per due anni la Scuola del Fumetto di Milano e un corso di grafica pubblicitaria all’Istituto di arti grafiche Rizzoli. Nel 2005 esordisce sul numero uno della rivista “Strike” e si aggiunge allo staff della nuova serie di Jonathan Steele per la Star Comics. Assieme a Giovanni Gualdoni crea la miniserie Dr. Voodoo per la Free Books. Il 2008 segna l’ingresso nella scuderia Bonelli. Entra a far parte dello staff di Cassidy, la miniserie creata da Pasquale Ruju. Dopo poco, entra a far parte dello staff della prima miniserie Bonelli interamente a colori, Orfani. Agli inizi del 2014 gli viene dato l’incarico di copertinista per la serie quadrimestrale “Dylan Dog – Old Boy”, mentre nel 2016, a partire dall’albo 361, diventa copertinista della serie regolare. Sempre nell’autunno 2016 realizza disegni e colori dell’albo trentennale di Dylan Dog, “Mater Dolorosa”, su testi di Roberto Recchioni.