fotogallery

Perché si slacciano le scarpe? La scienza risolve il mistero dei lacci

perché si slacciano le scarpeROMA – Uno dei più grandi problemi della vita ha forse trovato una spiegazione scientifica.
Indossi le scarpe, stringi i lacci più saldamente possibile, vai a correre e poco dopo si sciolgono.
Perché si slacciano le scarpe?
E’ tutta questione di leggi fisiche.

Secondo uno studio dell’Università della California, Berkeley, entrano in gioco due forze diverse che si comportano come una mano invisibile che allenta il nodo e tira via le estremità dei lacci, fino a scioglierli.

Non si tratta di una questione banale, tutt’altro.
I ricercatori sostengono che la comprensione del comportamento delle forze che agiscono sui lacci delle scarpe può essere applicata ad altre strutture, come il DNA.

Lo studio è stato pubblicato il 12 aprile sulla rivista Proceedings of the Royal Society A.

Perché si slacciano le scarpe? Lo studio

Parlando di scarpe che utilizziamo per fare jogging, la ricerca dimostra che, a prescindere dal modo in cui si stringono i lacci delle scarpe, i nodi alla fine cedono.

Lo studio è iniziato con la co-autrice e dottoranda Christine Gregg.
Indossando un paio di scarpe da da ginnastica ha iniziato a correre su un tapis roulant, mentre un collega ha filmato cosa è successo dopo.

Hanno scoperto che, durante la corsa, il piede colpisce il terreno con una potenza pari a sette volte la forza di gravità.
In risposta a questa forza, i nodi si stringono e poi si rilassano.

Quando il nodo si allenta, la gamba che oscilla applica una forza inerziale sulle estremità libere dei lacci, portando ad un rapido disfacimento in appena due passi.

“Per sciogliere i miei nodi, tiro l’estremità libera del fiocco e si sciolgono – spiega la dottoressa Gregg – Il nodo de laccio viene sciolto a causa dello stesso tipo di movimento. Le forze che causano questo non sono quelle di una persona che tira l’estremità dei lacci, ma forze inerziali della gamba che oscilla avanti e indietro, mentre il nodo viene allentato dalla scarpa che ripetutamente colpisce il terreno”.

“Effetto valanga”

Lo studio offre una risposta alla domanda fastidiosa del perché si slacciano le scarpe, ma purtroppo, non dà suggerimenti utili per evitare che accada.

Gli scienziati hanno condotto i test con una varietà di lacci differenti.
“La cosa interessante di questo meccanismo – spiega la dottoressa Gregg – è che i lacci possono andare bene per un tempo molto lungo, almeno fino a quando un movimento di troppo non dia inizio a questo effetto valanga che porta allo scioglimento dei nodi”.

Naturalmente, quando una persona corre o cammina, i lacci delle scarpe non sempre si slacciano. Lacci molto stretti possono richiedere più cicli di impatto.