fotogallery

Roma, Piazza Navona diventa un “set d’epoca” per il film di Ridley Scott – FOTO

ROMA – Piazza Navona set d’eccezione per “All the money in the world”.
Proseguono a Roma le riprese del nuovo film di Ridley Scott sul rapimento, avvenuto nel 1973, di John Paul Getty III, nipote del petroliere miliardario Jean Paul Getty, fondatore della compagnia statunitense Getty Oil.

piazza navona film di ridley scott (1) piazza navona film di ridley scott (6) piazza navona film di ridley scott (5) piazza navona film di ridley scott (4) piazza navona film di ridley scott (3) piazza navona film di ridley scott (2)
<
>

Dopo le riprese in Prati, la produzione sta preparando nuove scene in Piazza Navona.
Proprio al centro della piazza sono già stati montati i binari per le riprese.
L’area è delimitata da nastri bianchi e rossi, mentre ai lati piazza il colpo d’occhio arriva con una lunga fila di auto d’epoca parcheggiate all’ombra della Fontana dei Quattro Fiumi.
A quanto si apprende, il set resterà allestito oggi e domani e le riprese verranno effettuate in serata.
Già molti, però, i curiosi che si fermano ad ammirare e fotografare le macchine storiche.

Il rapimento di John Paul Getty III

Il 10 luglio del 1973 John Paul Getty III, all’epoca 16enne, venne rapito a Roma in piazza Farnese dalla ‘ndrangheta calabrese, facente capo alle ‘ndrine dei Mammoliti, Piromalli e Femia, con la richiesta di un riscatto di 17 milioni di dollari.
Nel novembre dello stesso anno un suo orecchio e alcune fotografie vennero fatte pervenire dai rapitori ai giornali per sollecitare ulteriori pagamenti, per indurre l’inflessibile e ricchissimo nonno Paul Getty I a pagare il riscatto.

Alla fine venne pagato un riscatto di un miliardo e 700 milioni di lire, e Getty III fu liberato sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria dopo cinque mesi di segregazione.