Ho capito e anche testato che i detergenti a pH acido mi rovinano!…

Ho letto che potrebbe fare al mio caso qualcosa a pH 5, ma in alcuni siti pare che questo ph sia per le donne in menopausa. Cosa mi consigliate?…

Ciao, vi scrivo per avere un consiglio sul detergente intimo, on-line ho letto tanta roba, ma volevo la conferma dell’esperto. Un paio di anni fa ho avuto delle problematiche che mi hanno portata ad effettuare diversi esami ginecologici e mi sono presa diverse infezioni che ho curato con un’infinità di antibiotici. Le mie difese intime si sono azzerate e dopo tanto sono riuscita a curarmi, con l’aiuto del ginecologo, con delle semplici lavande disinfettanti e degli ovuli per rinforzare la Flora lattobacillare. Ora vorrei utilizzare un detergente che insieme a questa cura mi aiuta a rinforzare le difese. Ho capito e anche testato che i detergenti a pH acido mi rovinano! Ho letto che potrebbe fare al mio caso qualcosa a pH 5, ma in alcuni siti pare che questo ph sia per le donne in menopausa.
Cosa mi consigliate ?
Grazie.

Elena, 24 anni


Cara Elena,
in generale durante l’età fertile il pH vaginale è leggermente acido (intorno a 4,5) e dev’essere mantenuto quanto più possibile c0sì. Per questo motivo i detergenti utilizzati per l’igiene intima dovrebbero avere un pH intorno a 3,5 – 5,5. Dal momento che molti saponi tradizionali sono leggermente alcalini (pH > 7), si consiglia il ricorso a prodotti appositamente testati ed approvati per l’igiene intima.
Nel tuo caso, dal momento che hai avuto delle infezioni in passato e riporti di avere delle reazioni avverse ai saponi acidi, ti consigliamo di chiedere al ginecologo che ti sta seguendo, che già ti ha prescritto una cura che sta funzionando, e chiedere indicazioni sui prodotti da usare per l’igiene.
Un caro saluto!
L’èquipe degli esperti