spettacolo

Younger now, con il nuovo album Miley Cyrus torna alle origini

younger now miley cyrusROMA – A quattro anni da Bangerz, Miley Cyrus torna con Younger now, il nuovo album in uscita domani 29 settembre.

Per l’ex reginetta Disney, si apre un nuovo capitolo. Più pulito, più tranquillo e soprattutto meno pop. Younger now è il suo ritorno alle origini.

Origini che mettono in un angolo tutte le influenze più pop che Miley ha seguito nel corso della sua carriera e soprattutto nell’era di Bangerz. Un album di “svolta” che sarà sempre ricordato per Wrecking Ball, la palla demolitrice su cui Miley canta nuda e tutte le performance live in cui ha preferito l’effetto provocazione. Ne è esempio lampante quella di Wrecking Ball agli Mtv Video Music Awards del 2013 con Robin Ticke.

Younger now Miley Cirys è di nuovo country

In Younger now il pop è trasformato e fuso con le sonorità più country che è tanto caro a lei e alla sua famiglia. Al papà Billy Ray Cyrus e alla sua madrina, Dolly Parton che collabora con la ventiquattrenne nel brano Rainbowland.

Nell’album, quindi, primeggiano le chitarre in un’atmosfera che sembra richiamare un’acustica al naturale, priva di modifiche al sintetizzatore. Insomma, la produzione degli undici brani che compongono l’album è minimal. Si tratta di una nuova Miley che sembra voler conquistare, ancora una volta, il suo pubblico con la semplicità.

Younger now Miley Cyrus: la tracklist

Ecco la tracklist di Younger now, acquistabile e scaricabile da domani:

  1. Younger Now
  2. Malibu
  3. Rainbowland (feat. Dolly Parton)
  4. Week Without You
  5. Miss You So Much
  6. I Would Die for You
  7. Thinkin’
  8. Bad Mood
  9. Love Someone
  10. She’s not Him
  11. Inspired

Booooooya ! Got the 1st copy of #YoungerNow in my hands! 💕💕💕💕

Un post condiviso da Miley Cyrus (@mileycyrus) in data: