attualita

Agrogeneration, studenti protagonisti e vincitori

ROMA – Studenti protagonisti di Agrogeneration, l’evento dedicato all’innovazione della filiera agroalimentare organizzato dal CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), Future Food Institute e patrocinato dal Ministero per le politiche agricole.

Con i loro progetti sul tema della sostenibilità hanno tenuto banco e dato una spinta innovativa e propulsiva.

Agrogeneration: vincono Long Lasting Food e Ri Water

I ragazzi si sono sfidati in un hakathlon, una maratona di idee, promossa da Miur, Mipaaf, Crea e Renisa.

Cento gli studenti delle scuole superiori italiane che si sono messi in gioco e due i progetti vincitori.

 

Uno dei progetti vincitori si chiama “Long Lasting Food” e ha l’obiettivo di diminuire la velocità di deperimento di frutta e verdura. Il tutto reso possibile grazie all’utilizzo di confezioni caratterizzate da un tappo fornito di un getto di batteri non patogeni in grado di impedire la formazione di muffe.

L’altro progetto è “Ri Water” per combatte lo spreco di acqua. In particolare quello che si verifica nei punti adibiti al controllo dei luoghi che ospitano grandi eventi (stadi o aeroporti).  L’acqua che resta nelle bottigliette che non possono essere introdotte in questi luoghi ad esempio.

L’idea è quella di un distributore capace di raccogliere tappi e bottiglie per riusare la plastica e anche l’acqua. L’acqua potrà poi essere riutilizzata per dare vita a  aree verdi come orti verticali, per irrigare o pulire.

“Arriviamo alla ministeriale di domani con un bagaglio ricchissimo che è quello delle idee, dei progetti e dell’entusiasmo di questi giovani che sono il volto del nostro Paese. Quando diciamo che rappresentano il nostro futuro, non stiamo solo investendo sul nostro domani ma ci stiamo prendendo un impegno serio sulla loro formazione” ha sottolineato il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina.