La CIA rilascia l’archivio segreto di Bin Laden: nel suo PC anche anime e videogame

Svelati al pubblico circa 470 mila fil contenuti nell’hard disk

ROMA – Anime, hentai, videogame: sono questi alcuni dei file trovati nell’archivio segreto di Bin Laden.
A renderli noti la CIA, che ha svelato al pubblico circa 470 mila contenuti del computer sequestrato durante il raid in Pakistan nel 2011.
Nell’hard disk, alle immagini di armi e riferimenti al terrorismo, si aggiunge una lista di videogiochi come Pacman, Perestroika Girls, Street Fighters, e di anime, da Naruto a Dragon Ball.
Ovviamente, tutto materiale scaricato illegalmente.
Sorprende che l’uomo più ricercato d’America abbia giocato anche ad Animal Crossing e Yoshi’s Island.
E gli anime?

Dragon Ball, Naruto, Bleach, solo per citare i più famosi.
Nell’archivio segreto di Bin Laden spunta anche il popolare anime hentai Bible Black.
Bin Laden ha anche guardato video di gattini su YouTube…

La CIA sottolinea di aver pubblicato solo una parte dei file contenuti nell’archivio segreto di Bin Laden.
Alcuni materiali, infatti, sono di natura sensibile, pornografici o malware.

Tuttavia, sono in molti a credere che il pc sequestrato non appartenesse a Bin Laden.
La casa dove è avvenuto il raid in Pakistan era abitata da circa una dozzina di bambini, da neonati ad adolescenti, non tutti figli di Bin Laden.
Il pc, dunque, poteva essere utilizzato da uno di loro.

CLICCA QUI per la lista dei file rilasciata dalla CIA.