Ho fatto petting da vestito ma poi ho notato dei grumetti...

Ho fatto petting da vestito ma poi ho notato dei grumetti…

Ho fatto petting da vestito strusciandomi con la mia ragazza ma sempre da vestiti. Dopo sono andato in bagno e ho notato dei grumetti bianchi.

Salve vi spiego: il 3 dicembre mi sono masturbato e poi pulito con carta igienica e successivamente ho fatto petting da vestito strusciandomi con la mia ragazza ma sempre da vestiti e, poiché sono paranoico più volte ho toccato il glande e il prepuzio per vedere se usciva qualcosa e con le stesse dita l’ho masturbata esternamente, detto in parole terra terra picchiettando con il dito a livello dell’ingresso vaginale ma senza entrare troppo. Dopo sono andato in bagno e ho notato dei grumetti bianchi su glande e prepuzio Ora la mia domanda è questa: se quei grumetti fossero andati sulle dita con cui ho toccato il pene più volte e queste poi abbiano masturbazione la mia ragazza con le modalità precedentemente descritte ci sarebbe la possibilità di gravidanza ? Non se può servire al consulto ma la mia ragazza non ha le mestruazioni da un anno e due mesi per problemi di peso legate a intolleranze a lattosio e glutine. Premetto che durante il petting non ho eiaculato ma la mia paura è che quell’umido sul pene e quei grumetti che forse non so erano residui rimasti della precedente masturbazione prima del petting che sono comparsi con l’eccitazione, se depositati sulle dita e queste poi a contatto con la vagina possano rischiare qualcosa. Da considerare anche l’assenza di mestruazioni anche della mia ragazza che non so  quando ritorneranno e quindi non posso mettermi l’anima in pace aspettando una data in cui debbano venire. Vi ringrazio in anticipo.

Giovanni, 19 anni


Caro Giovanni,
vogliamo da subito tranquillizzarti rispetto alla preoccupazione di una gravidanza indesiderata.
Per un concepimento è necessario che si verifichino delle condizioni specifiche. Questo comporta prima di tutto un rapporto completo: inteso come una penetrazione con eiaculazione interna. Tale dinamica deve verificarsi nei giorni fertili di una donna (solitamente stimati a metà del ciclo, tra l’11° e il 18°giorno).
Come vedi, anche se è un processo naturale ed istintivo, devono essere presenti necessariamente dei passaggi ben precisi. Se viene a mancare anche uno solo di questi, un concepimento non può aver luogo.
Con il solo petting non è possibile restare incinta perché mancherebbe la penetrazione e la spinta eiaculatoria che permette agli spermatozoi di giungere fino ad un ovulo potenzialmente maturo e fecondabile.
Se tracce di liquido seminale fossero rimaste esternamente sui genitali della tua ragazza queste non avrebbero la possibilità di risalire autonomamente le profondità vaginali.
la secrezione che hai notato, quella che definisci “umido” dovrebbe trattarsi di liquido preseminale, ossia una secrezione utile a lubrificare le pareti vaginali durante il rapporto e quindi necessaria per la penetrazione. Tuttavia questo liquido non sembrerebbe essere in grado di fecondare una donna e quindi non dovrebbe destare particolari preoccupazioni.
Solitamente l’aspetto è trasparente ma molto probabilmente dopo lo sfregamento dei genitali si è raggrumata ed ha assunto un aspetto biancastro, più simile a liquido seminale.
Per tutti questi motivi ti suggeriamo di stare tranquillo ed escludere il rischio per una gravidanza.
Per quanto riguarda l’assenza di ciclo nella tua ragazza, se non è già seguita da uno specialista, il nostro consiglio è quello di avere un consulto con un ginecologo che possa aiutarla. L’assenza di ciclo può creare dei disagi nell’organismo e quindi è bene seguire i consigli di un esperto.
Un caro saluto!