Sarà Cate Blanchett il presidente di giuria a Cannes 2018

L’attrice australiana, vincitrice di due premi Oscar, sarà la dodicesima donna a ricoprire quest’importante carica

cannes 2018ROMA – Un presidente pieno di fascino per Cannes 2018. Sarà Cate Blanchett a presiedere la giuria del festival cinematografico in programma dall’8 al 19 maggio. L’attrice australiana, vincitrice di due premi Oscar, sarà la dodicesima donna a ricoprire quest’importante carica. Prende il posto di Pedro Almodovar che, l’anno scorso, aveva assegnato la Palma d’oro allo svedese Ruben Ostlund per il film The Square.

“Siamo molto onorati di dare il benvenuto ad un’artista unica e piena di talento”, scrivono in un comunicato congiunto il presidente del Festival, Pierre Lescure, e il delegato generale, Thierry Fremaux.

Cate Blanchett, talento e impegno

Una scelta precisa e particolarmente sentita quella di Cate Blanchett, tra le prime ad accusare di molestie sessuali il produttore Harvey Weinstein. Oggi l’attrice è anche tra le promotrici di Time’s Up (Il tempo è scaduto), la campagna lanciata dal mondo di Hollywood per sostenere le donne e gli uomini che hanno subito abusi. Nella pratica si parla di un fondo destinato alle spese legali.

Con lei, a partecipare, oltre 300 colleghi. Tra questi Ashley Judd, Natalie Portman, Meryl Streep, Brie Larson, Reese Witherspoon. Insieme hanno scritto una lettera, pubblicata sul New York Times, che esprime solidarietà alle vittime di abusi ed è quasi una chiamata alle armi per bandire il silenzio e la tolleranza verso tutti quei comportamenti che nel 2017 hanno riempito i giornali.