spettacolo

Il cinema italiano perde il suo appeal, nel 2017 diminuiti gli spettatori

Il cinema italiano perde il suo appeal, nel 2017 diminuiti gli spettatoriROMA – Il cinema italiano ha perso il suo appeal. Nel 2017 è diminuito il numero degli spettatori che l’anno scorso hanno scelto di vedere pellicole nostrane. Si parla di un -46,35% di presenze rispetto al 2016 e un -44,21% di biglietti venduti. In soldoni si tratta di ben 89 milioni di euro in meno rispetto all’anno precedente. Sono i dati preoccupanti del Mercato Cinematografico 2017 diffusi dall’Anica.

Il cinema nostrano sembra aver sofferto la mancanza di Checco Zalone che nel 2016 con  Quo Vado aveva incassato 65,3 milioni di euro. Risultato interessante era stato anche quello di Perfetti Sconosciuti. Il film di Paolo Genovese si era portato a casa, invece, 17,3 milioni. Nel 2017 nessuna produzione nazionale ha superato i 10 milioni d’incasso. I migliori risultati, infatti, hanno solo di poco superato quella cifra. L’ora legale e Mister Felicità hanno incassato rispettivamente 10,3 milioni e 10,2 milioni.

Non va meglio il cinema internazionale

In generale, neanche la situazione del cinema internazionale va meglio nel Bel Paese. Nello specifico si parla di -12,38% di presenze e -11,63% di incassi. La quota italiana del box office del 2017 si ferma così al 17,64%. La peggiore percentuale degli ultimi 4 anni.