Olimpiadi Invernali di Pyeongchang, ecco le 15 discipline

2.925 atleti provenienti da 92 paesi si destreggeranno in 15 diverse discipline olimpiche invernali

ROMA – Con la Cerimonia di apertura di oggi, inizia ufficialmente la 23esima edizione dei Giochi Olimpici Invernali in Corea del Sud.
2.925 atleti provenienti da 92 paesi si destreggeranno in 15 diverse discipline olimpiche invernali.
A rappresentare l’Italia alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang saranno 121 atleti, di cui 48 donne.
Le gare sono iniziate mercoledì scorso con i turni eliminatori, che continueranno anche oggi e domani, sabato 10 febbraio, giorno in cui inizieranno le assegnazioni delle 102 medaglie.
La cerimonia di chiusura si terrà domenica 25 febbraio.

I Giochi Olimpici e le successive Paralimpiadi, sono trasmessi in diretta tv integrale su Eurosport e in diretta tv parziale su RaiSport e Rai Due.

Ecco le 15 discipline olimpiche invernali
(A QUESTO LINK E’ POSSIBILE SCARICARE LA TABELLA CON ORARI E DATE IN PDF)

Biathlon: gara combinata che prevede due specialità, il tiro a segno con la carabina e lo sci di fondo. 

Bob: sport a squadre (composte da 2 o 4 persone) che consiste nella discesa degli atleti lungo una pista ghiacciata a bordo di una guidoslitta.

Combinata nordica: gli atleti gareggiano in due discipline dello sci nordico: lo sci di fondo e il salto con gli sci.

Curling: sport di squadra dove gli atleti devono far scivolare delle pietre di granito levigate verso un’area di destinazione.

Freestyle (sci acrobatico): elaborazione dello sci alpino, dove gli atleti gareggiano eseguendo salti e varie figure coreografiche.

Hockey su ghiaccio:  sport di squadra su ghiaccio in cui i pattinatori utilizzano un bastone ricurvo per lanciare il disco nella porta della squadra avversaria.

Pattinaggio di figura: sport individuale, di coppia e di squadra dove i pattinatori  eseguono sul ghiaccio esercizi composti da figure, passi, trottole e salti, su base musicale.

Pattinaggio di velocità: i pattinatori (2 concorrenti per volta)  devono percorrere una determinata distanza sul ghiaccio nel minor tempo possibile.

Salto con gli sci: gli atleti scendo in velocità lungo una rampa al termine della quale è installato un trampolino: da lì spiccano un salto, cercando di atterrare il più lontano possibile. Oltre alla distanza, sarà conteggiato anche il punteggio assegnato dalla giuria.

Sci alpino: lo sport invernale forse più popolare, si articola in quattro diverse discipline (discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale), cui si aggiungono la combinata, che unisce una prova di discesa e una di slalom.

Sci di fondo: gli atleti avanzano sulla neve con l’utilizzo coordinato di sci e bastoncini. Si alterneranno due tecniche, libera e classica.

Short track: anche lo short track è un tipo di pattinaggio su ghiaccio basato sulla velocità. A differenza della disciplina “pattinaggio di velocità”, pattinano contemporaneamente da 3 a 9 atleti in una pista senza corsie.

Skeleton: gli atleti scendono lungo una pista ghiacciata su una slitta dotata di pattini, stando sdraiati a pancia in giù, con la testa in avanti e i piedi indietro, posizione opposta a quella dello slittino.

Slittino: Sdraiati su uno slittino (pancia in su e piedi in avanti), gli atleti scendono lungo una pista ghiacciata adagiati su uno slittino.

Snowboard: gli atleti utilizzano una apposita tavola, unica per entrambi i piedi, per scendere lungo una pista da sci. La disciplina prevede cinque specialità: slalom gigante, halfpipe, snowboard cross, slopestyle e big air.