Sesso tecnologico: con la App giusta tutto diventa più semplice!

Sesso tecnologico: con la App giusta tutto diventa più semplice!

Alcune App, ad esempio, si basano  su un sistema di geo-localizzazione per cui i potenziali incontri avvengono tra persone geograficamente “vicine” (magari anche a meno di un Kilometro, o addirittura a meno di 100 metri!), e solo se c’è un reciproco interesse…

Smartphone, sinonimo di immediatezza, velocità, risoluzione dei problemi…
Tutto ciò non poteva non rientrare anche nella sfera della sessualità. Se in passato l’unico modo per incontrare l’altra metà era uscire di casa e cercare contesti nuovi ora si può comodamente scaricare la App giusta e iniziare a chattare!
Insomma, prima il flirt prevedeva un incontro, uno sguardo, il più o meno difficile approccio iniziale … magari in un locale pubblico, ballando…. Troppe lungaggini!! La tecnologia, anche qui, cambia le tempistiche.
Sono i nuovi flirt 2.0.

Era prevedibile che la tecnologia entrasse intensamente anche nella vita sentimentale e sessuale delle persone, condizionandone i tempi e gli approcci.
Oggi non si può perdere tempo con i diversi passaggi  che prima erano obbligatori: la fase iniziale delle conoscenza, il corteggiamento e, forse, non si ha più nemmeno il coraggio di affrontare situazioni emotivamente così coinvolgenti…
E così, il problema è risolto! Sono arrivate le nuove Applicazioni per smartphone che assecondano queste esigenze: si possono scaricare velocemente, spesso si può visualizzare una galleria fotografica della possibile ‘preda’, si inserisce un proprio profilo e si inizia a chattare. Dichiarando fin da subito le proprie intenzioni. Generalmente l’iter è questo, ma è anche vero che ne esistono diverse ed ognuna con le proprie specificità. Ad ogni modo TUTTE sono di facile utilizzo, cosa che ne aumenta l’appetibilità.

Alcune App, ad esempio, si basano  su un sistema di geo-localizzazione per cui i potenziali incontri avvengono tra persone geograficamente “vicine” (magari anche a meno di un Kilometro, o addirittura a meno di 100 metri!), e solo se c’è un reciproco interesse. Tra le  altre c’è anche un’App che permette di selezionare tra gli amici di Facebook le persone che potrebbero interessare sessualmente. Se la persona individuata a sua volta ha segnalato anch’essa un interesse… scatta l’incontro! Altrimenti, se la persona scelta non dovesse ricambiare, nessun problema: l’identità dell’utente non verrà rivelata. Nulla di più comodo e dai rischi ridottissimi!

Ma ci chiediamo: cosa comporta tutta questa facilità??
In primo luogo, forse è in grado di spegnere il romanticismo, che, per sua natura ha bisogno di attesa, di malinconia e di sogni.
In secondo luogo, l’esperienza fugace della rete, in cui è possibile trovare tutto e subito, non permette poi di costruire qualcosa di autentico e durevole, non permette di sperimentare l’attesa e il desiderio, esperienze fondamentali per creare una relazione profonda con l’altro sesso.

Lo sapevi che…

Jamie Andersone, 23enne campionessa di snowboard, alle Olimpiadi di Sochi ha rivelato che App di questo tipo venivano molto usate per incontrarsi tra atleti, altrimenti non ci sarebbe mai il tempo!

E’ imminente l’arrivo di Fundawear, una nuova applicazione per smartphone: la possibilità di simulare il contatto fisico tra partner ed amanti a distanza. Questo è divenuto possibile grazie alla combinazione di due tecnologie: la nuova App di cui sopra e l’ausilio di una speciale linea di biancheria intima ad essa associata: boxer per lui e slip e reggiseno per lei!

Spreadsheets, è un’App per iPhone che valuta quanto si è bravi a letto. Il software monitora la frequenza e la durata dell’atto sessuale, la velocità del ritmo, i movimenti al minuto e i decibel che si emettono al raggiungimento del climax. Le informazioni non sono multimediali e vengono memorizzate sul cellulare in modo sicuro, senza che avvenga una sincronizzazione a internet.

Gleeden, un’inconsueta applicazione ideata appositamente per tradire il proprio partner. Non solo facilita la ricerca “dell’anima gemella” al di fuori dalla coppia, ma rende possibile i contatti attraverso una messaggeria apposita, da consultare in qualsiasi momento della giornata. Per semplificare il tradimento, c’è anche la possibilità di geo-localizzazione. Un click e il tradimento è fatto!

Dubbi e domande…

Neptune, 15 anni
Ho una relazione con un ragazzo a distanza, che ho conosciuto online. Stiamo insieme da quasi 10 mesi…

Anonima, 24 anni
Poi scoprii che aveva installato whatsapp non avendomi detto nulla…


Il film Social Network si parla della nascita di facebook, uno dei primi e più famosi luoghi d’incontro virtuali…

The social Network – Scena migliore