attualita

Anche Versace abbandona le pellicce: “Basta uccidere animali”

ROMA – Si allarga il numero di marchi di moda che hanno deciso di abbandonare la pelliccia.
Ultimo ad abbracciare la politica “fur-free” è Versace.
“Pelliccia? Ne sono fuori. Non voglio uccidere animali per fare moda” annuncia Donatella in un’intervista al magazine online dell’Economist.

Per l’associazione PETA “La realizzazione di Donatella che è sbagliato prendere a bastonate gli animali e ucciderli con scariche elettriche per la pelliccia è un punto critico per la campagna a favore della moda senza crudeltà”.

La politica animalista di Versace dovrebbe essere adottata dalla prossima collezione, visto che al momento ancora sono presenti capi con pelliccia nei loro store.

Nel frattempo, anche Furla ha deciso di unirsi agli altri marchi fur-free come Gucci, Michael Kors, Armani, Calvin Klein, Hugo Boss e Ralph Lauren.

Una scelta comune dettata sia dalla pressione dei sostenitori dei diritti degli animali che dal cambiamento dei gusti e delle aspettative della società da parte dei consumatori.