Australia, il ragno più vecchio del mondo muore per una puntura di vespa

Australia, il ragno più vecchio del mondo muore per una puntura di vespa

ROMA – Non è da imputare all’uomo la morte del ragno più vecchio del mondo.
Ad ucciderlo, una puntare di vespa.

Numero 16, questo il nome dell’esemplare scomparso, aveva 43 anni ed era stato scoperto in Australia nel 1974.
Era una femmina di “ragno a botola”, aracnide che può essere trovato in tutta l’Australia, compresi giardini domestici.
Il ragno faceva parte di un progetto di ricerca iniziato proprio nel 1974, volto a studiare il comportamento di questi esemplari e le dinamiche della loro popolazione.
Numero 16 viveva nella natura, monitorato da un team di esperti.

I ragni a botola femmina rimangono intorno alla stessa tana praticamente per tutta la vita.
Così i ricercatori hanno segnato la tana di Numero 16 per controllarla regolarmente.
Questi ragni hanno tradizionalmente una durata di vita compresa tra i 5 e i 20 anni.
Non rappresentano una grave minaccia per l’uomo, sebbene un loro morso possa causare dolore e gonfiore.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it