sport

“Spazzatura al posto del cuore”: guai per Gigi Buffon

ROMA – Sono due i procedimenti disciplinari aperti dalla Uefa nei confronti di Gianluigi Buffon.
Il capitano bianconero, si legge in una nota, ha contravvenuto ai “generali principi di buona condotta” dopo la partita Real Madrid – Juventus, che ha visto la qualificazione alle semifinali di Champions League della squadra spagnola.

Il primo procedimento è stato aperto per le proteste di Buffon dopo l’assegnazione di un calcio di rigore a favore del real Madrid a pochi minuti dalla fine. L’arbitro Michael Oliver estrasse il cartellino rosso, determinando l’espulsione del portiere bianconero.
La Juve vinceva 3 a 0, risultato che le avrebbe permesso di qualificarsi alle semifinali.

Il secondo procedimento disciplinare riguarda le parole a caldo del post partita di Buffon rivolte contro l’arbitro.
Durante lo sfogo davanti alle telecamere, il capitano utilizzò delle espressioni “colorate” come “arbitro insensibile”, “ha un bidone della spazzatura al posto del cuore”, etc..

La sua posizione sarà discussa e valutata dalla commissione disciplinare il prossimo 31 maggio.