Shonda Rhimes al lavoro su 8 nuovi progetti per Netflix

Shonda Rhimes al lavoro su 8 nuovi progetti per Netflix

ROMA – È già al lavoro Shonda Rhimes. La regina delle sceneggiatrici/produttrici, passata recentemente a tutti gli effetti a Netflix, ha giù 8 nuovi progetti in ballo per la piattaforma di streaming. Serie diverse che vanno dal racconto femminista ai fatti di cronaca, passando per la commedia e una storia ambientata nell’ottocento. 

Due i progetti senza titolo. Il primo è basato sull’articolo del New York Magazine “Come Anna Delvey ha ingannato i festaioli di New York”. La serie racconterà il caso della falsa ereditiera che, con grande astuzia e tramite un complicato sistema fondato sull’ostentazione di una ricchezza inesistente, è riuscita ad ingannare i newyorkesi. 

Il secondo, invece, è basato sui romanzi best-seller di Julia Quinn che raccontano una storia d’amore dal sapore femminista ambientata in Inghilterra, durante l’età della Reggenza. Svelerà le vite scintillanti, ricche, sensuali, dolorose, divertenti e a volte solitarie delle donne e degli uomini nel mercato matrimoniale dell’alta società londinese attraverso gli occhi della potente famiglia Bridgerton.

Fra le altre serie The Warmth of Other Suns, basata sul romanzo omonimo del premio Pulitzer Isabel Wilkerson, racconta la migrazione lunga decenni degli afroamericani in fuga dal sud governato da Jim Crow, alla ricerca di una vita migliore nel nord e nell’ovest degli Stati Uniti tra il 1916 ed il 1970. La serie ottocentesca è Pico & Sepulveda. Ambientata negli anni ’40 dell’Ottocento, sullo sfondo surreale e sensuale dell’allora stato messicano della California, Pico & Sepulveda racconta la fine di un’era idilliaca, mentre le forze americane minacciavano violenza e guerra al confine per tentare di impadronirsi di questa terra. L’autrice vincitrice dell’Emmy Janet Leahy creerà la serie.

Poi ancora Reset: My Fight for Inclusion and Lasting Change. In questo caso, Netflix e Shondaland hanno acquistato i diritti della straordinaria autobiografia di Ellen Pao, che racconta la sua vita e la carriera, inclusa la causa legale che ha intentato contro il proprio datore di lavoro. Un evento che ha scatenato una forte attenzione mediatica e ha sconvolto la maschilista Silicon Valley ed anticipato il movimento Time’s Up. Ancora un’acquisizione di diritti è stata fatta per The Residence. La storia è tratta dal libro di Andersen Brower, The Residence: Inside the Private World of the White House, che offre un’accurata analisi della Casa Bianca dal suo interno, attraverso gli occhi di uno degli impiegati della residenza.

Sunshine Scouts lancia Shonda nella commedia dall’humor nero con episodi di mezz’ora. Un disastro apocalittico risparmia un gruppo di ragazze rimaste in un campo estivo, le quali dovranno tirare fuori il coraggio e utilizzare tutte le loro abilità per sopravvivere e per assicurarsi che ciò che rimane dell’umanità si adegui alle leggi di Sunshine Scout. L’attrice e scrittrice Jill Alexander sarà creatrice della serie.

Infine, nei progetti della “mamma” di Grey’s Anatomy c’è anche un documentario: Hot Chocolate Nutcracker, il dietro le quinte della premiata Debbie Allen Dance Academy, che ricrea, in una nuova veste, il balletto classico dello Schiaccianoci. Questa versione contemporanea, con ballerini di tutte le età e di tutti gli stili, ha consolidato la fama di Debbie Allen come una delle figure più importanti per la danza.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it