Dopo la rottura con il mio ragazzo, ho cercato consolazione in un amico…

Salve a tutti esperti,
mi scuso in anticipo per la mia ansia senza confini, ma nonostante i miei vent’anni e soprattutto per la mia inesperienza in campo sessuale sono fatta così. Inizio a esporre il “dilemma” : il 4 e il 5 Luglio , in seguito a una rottura con un ragazzo che ho amato tanto, sono caduta in una tristezza infinita e ho cercato consolazione in un amico, il quale mi ha baciata ed io, debole in quel momento ed in cerca di quell’affetto mancato, gli ho dato retta. Abbiamo così praticato del PETTING, con me nuda e lui completamente vestito; mi ha masturbata (senza pemetrarmi con le dita perchè sono vergine e voglio farlo solo con chi amo), palapata ecc. Dopo un po’ io mi sono allontanata un po’ iniziando a masturbare lui che è venuto e corso subito in bagno a lavarsi le mani, per più di una volta e con sapone. Dopo poco non ricordo se mi abbia toccata esternamente o meno. In ogni caso ho anche paura abbia magari macchiato un po’ le lenzuola e di essere entrata in contatto con il liquido essendomici seduta sopra. Ho anche ansia di avergli toccato la mano lavata dal sapone e averla appoggiata sulla vagina. Ho un ciclo sempre sballato e irregolare , addirittura a Febbraio mi era completamente saltato. Doveva venirmi il 20/07 ma nulla, ancora zero con però dolori di pancia alternati e uno/due giorni fa perdite bianche. Che faccio?
Grazie in anticipo per la risposta

Anonima, 20 anni


Cara Anonima,
nessuna domanda può considerarsi stupida o superflua, moltissimi ragazzi ci pongono domande del genere ogni giorno. E’ meglio sciogliere ogni dubbio per tranquillizzarsi e vivere al meglio la sessualità.
Per quanto riguarda  il rischio di una gravidanza puoi stare tranquilla, con il solo petting non è possibile rimanere incinta perché verrebbero meno le condizioni necessarie affinchè avvenga un concepimento ovvero la risalita degli spermatozoi a seguito di una eiaculazione interna durante il periodo fertile della donna.
Potrebbe esserci una percentuale di rischio solo nel caso in cui si inserisca un dito sporco di sperma appena eiaculato in vagina sempre se la donna si trova nel periodo fertile, e questo non è il tuo caso.
Considera inoltre che i vestiti fungono da barriera, per cui è vero che questi spermatozoi ci sembrano avere dei poteri enormi in grado di generare una vita ma non possono passare attraverso indumenti. Inoltre in ambienti esterni (aria, pelle, fazzoletti, sapone, lenzuola etc..) lo sperma non riesce a sopravvivere se non per pochi istanti non essendoci il ph e le temperatura adeguate alla loro sopravvivenza.
Quindi per i passaggi successivi ovvero le lenzuola e le mani lavate non corri alcun rischio.
Le irregolarità del ciclo possono essere attribuite a fattori di tipo organico (es: patologie dell’ipotalamo, dell’ipofisi, le infezioni dell’utero, delle ovaie, lo squilibrio dell’attività tiroidea o delle ghiandole surrenali, presenza di ovaio multifollicolare, cisti etc…) o funzionale e quindi essere correlato a diete drastiche con perdita significativa di peso, assunzione di farmaci e/o droghe, fisiologici sbalzi ormonali, cambio di stagione, e fattori di stress emotivo.  Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Per poter monitorare ed individuare le cause è importante affidarsi ad un ginecologo di fiducia che possa avere un quadro completo della situazione ed individuare un giusto approccio per regolarizzare il ciclo qualora ve ne fosse necessità. Puoi anche recarti presso il Consultorio della tua zona dove troverai comunque una èquipe di esperti che in forma gratuita potranno accogliere i tuoi dubbi.
Speriamo di esserti stati d’aiuto!
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it