Mafia e informazione, lunedì al via la summer school a Milano

Mafia e informazione, lunedì al via la summer school a Milano

ROMA – Qual e’ oggi lo stato dei rapporti tra informazione e mafia? Come e’ cambiato negli anni Duemila? Quali gli stereotipi e quali i silenzi? Quali i pericoli e i rischi che incombono oggi sulla verita’ e dunque sulle liberta’ civili,
anche a livello internazionale? E come e’ possibile contrastare le mafie facendo uso delle parole e delle immagini?
 
 
Sono queste le domande e i temi al centro dell’ottava Summer School on Organised Crime dell’Universita’ degli Studi di Milano, dal titolo ‘Mafia e informazione’.
 
Da lunedì 10 settembre al 14 settembre l’appuntamento riunisce studiosi, esponenti delle istituzioni, magistrati, professionisti, giovani ricercatori, insegnanti e militanti delle associazioni antimafia.
 
Nei cinque, intensi giorni di lavoro e di studio – nella sede della Facolta’ di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’UniMi – si avvicenderanno molti dei nomi piu’ prestigiosi dell’accademia e del giornalismo.
 
Quest’anno, la giornata inaugurale e’ stata scelta per presentare, per la prima volta in pubblico, alla presenza del sindaco di Milano Giuseppe Sala, il ‘Progetto Memoria’, frutto del lungo lavoro dell’Universita’ degli Studi di Milano in tema di cultura civile e diritti umani.