#SaveGorillas, Chef Rubio e WWF in difesa dei gorilla

#SaveGorillas, Chef Rubio e WWF in difesa dei gorilla

Chef Rubio abbraccia la causa dei gorilla e collabora in prima persona con il WWF per difendere la specie più carismatica del pianeta.
E’ stato presentato ieri al MAXXI di Roma, nel corso di una serata evento condotta da Camila Raznovic, il cortometraggio realizzato e prodotto da Chef Rubio per la campagna WWF #Savegorillas.

Chef Rubio è volato in Africa per visitare uno dei tanti progetti di conservazione e difesa delle specie che il WWF porta avanti in tutto il mondo, quello che tutela la Riserva naturale di Dzanga – Sangha nella Repubblica Centrafricana. 

 

Video Campagna CHEF RUBIO / WWF – #SAVEGORILLAS from Chef Rubio on Vimeo.

“Una bella passeggiata con delle belle sorprese”, ha raccontato Chef Rubio. “Avevo preparato uno storyboard, ma come sempre vince il racconto che nasce dalle emozioni che ti lascia il posto”.

2 settimane sul posto, 33 ore di girato racchiuse in 12 minuti. Quanto basta a trasmettere un messaggio fondamentale: “salvare i Gorilla vuol dire preservare la nostra umanità”.

In soli 8 anni abbiamo perso il 20% della popolazione del gorilla di pianura occidentale a causa del bracconaggio. Un trend destinato drammaticamente a crescere se non facciamo subito qualcosa.

Dzanga Sangha. La Riserva di Dzanga-Sangha, in oltre 3.000 chilometri quadrati, protegge 2.215 gorilla. Nel 2017 l’attività antibracconaggio sostenuta dal WWF ha consentito di eliminare dal territorio oltre 30.000 lacci, sequestrato oltre 2.700 munizioni, 189 armi. Sono state inoltre sequestrate 23 zanne di elefante, oltre una tonnellata di bushmeat, carne derivante principalmente dall’uccisione di gorilla ed elefanti. Il team dei ranger della Riserva, circa 36 guardie sorvegliano ogni giorno oltre 1.800 chilometri quadrati di territorio. 

Gorilla. Negli ultimi 25 anni la popolazione dei gorilla di pianura occidentale è diminuita di oltre il 60, continuando l’attuale trend di diminuzione prima della fine di questo secolo (entro il 2070) sarà rimasto solo il 20% dei gorilla che oggi vivono nelle foreste del centro africa. Lo IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) classifica i gorilla di pianura occidentale come specie “critically endangered” (a rischio critico d’estinzione), una specie quindi vicinissima alla soglia dell’estinzione.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it