Presidente Zingaretti festeggia vincitori di 'Torno subito': finanziati 893 progetti

Presidente Zingaretti festeggia vincitori di ‘Torno subito’: finanziati 893 progetti

ROMA – Sono 893 i ragazzi e le ragazze che oggi pomeriggio hanno firmato la convenzione per avviare l’attività formativa o la work experience da loro proposta nel mondo o in Italia ma fuori dal Lazio come vincitori dell’edizione 2018 del bando regionale Torno Subito, alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e del vicepresidente Massimiliano Smeriglio, in occasione dell’evento dedicato organizzato all’Officina delle Arti ‘Pier Paolo Pasolini’, in zona Foro Italico. L’atto formale di oggi è l’ultimo step per i ragazzi prima della partenza verso le diverse destinazioni, dove ognuno realizzerà il proprio progetto costruito in libertà e autonomia, grazie al finanziamento regionale di 11 milioni.

ZINGARETTI: DIAMO A GIOVANI OPPORTUNITÀ FORMARSI NEL MONDO

Per Zingaretti “l’obiettivo è offrire l’opportunità di formarsi nel mondo. Siamo alla quinta edizione con migliaia di ragazzi e ragazze e contiamo risultati di straordinaria importanza. Torno Subito ha delle particolarità, la prima è che non ci conosciamo, perché non è basata sulle raccomandazione ma sul merito: arriva chi ha buone idee ed un rapporto con l’amministrazione fondato sulla trasparenza, contro il cancro delle filiere delle conoscenze”.

Torno Subito, ha detto il governatore, “è sicuramente un atto amministrativo, un modo di gestire in modo innovativo le risorse europee, ma è soprattutto una scelta politica di investire su un pezzo della società che è condannato a una povertà materiale e strutturale, perché questo è un Paese bloccato e interviene solo sulla forza di chi è incluso. In questo c’è la voglia di investire non solo per il riconoscimento di un diritto costituzionale, il diritto alla formazione e al lavoro, ma di scommettere su ricerca e università che trasformano il cittadino in una opportunità per il nostro Paese”. Insomma, ha concluso Zingaretti, “Torno Subito è una strategia, un insieme di politiche. Ai ragazzi dico: queste opportunità cercatele, come il microcredito con cui finanziamo migliaia di progetti. Per voi sarà un’opportunità, perché è un incontro con nuove politiche che vi mettono in condizione di avere piu’ possibilità”.

“Avete vinto un bando che vi darà una grande opportunità- ha detto Smeriglio parlando ai ragazzi dal palco allestito per l’evento- Siamo arrivati in termini di emigrazione a 250mila persone l’anno, ci stiamo avvicinando al numero post bellico. Noi siamo per provare a costruire politiche concrete per invertire questa tendenza, visto che 73mila sono diplomati e laureati: noi esportiamo competenze non per scelta, ma per disperazione. Questa emigrazione ha un costo di 90mila euro ciascuno, e per ogni dottore di ricerca 230mila euro, ma di questo se ne parla poco”. Torno Subito, ha sottolineato il vicepresidente della Regione, “investe sui giovani, con autonomia e capacità individuale senza provincialismi perché il mondo è il nostro scenario. Siamo alla quinta edizione di questo bando rivolto a chi ha la voglia di mettersi in gioco. Per noi si tratta di una politica generativa che determina una ricaduta nel nostro territorio, cerchiamo di provare a dare un contributo contro la fuga dei cervelli, perche’ partire deve essere una scelta e tornare deve essere un’opportunità. Parliamo di 90 milioni di investimenti, oltre 12mila partecipanti e circa 7mila vincitori nelle edizioni precedenti, con il 40% di occupati tra chi è tornato dall’estero. Quest’anno abbiamo registrato 3.108 partecipanti, 11 milioni investiti e un importo medio di 12.800 euro per ogni progetto”.

COS’È TORNO SUBITO

Torno Subito 2018 e’ il programma di interventi rivolto a studenti universitari e laureati finanziato attraverso il Programma Operativo della Regione Lazio – Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020. Il progetto è dedicato ai cittadini tra i 18 e i 35 anni del territorio che vogliono migliorarsi, crescere e inseguire i loro sogni professionali, una sorta di biglietto di andata e ritorno che servirà a far rientrare nel Lazio giovani formati e con un curriculum arricchito da esperienze professionali e dal confronto con il mondo del lavoro potendosi meglio orientare a livello internazionale.

I NUMERI DELLA QUINTA EDIZIONE

Ecco i numeri dell’edizione 2018 di Torno Subito: – 11 milioni di euro investiti dalla Regione Lazio; – 893 progetti vincitori; – 60% donne, 40% uomini; – 54% destinazione estera; – 46% destinazione italiana; – 56% formazione, 44% work experience.

COME FUNZIONA ‘TORNO SUBITO’

L’intervento si articola in percorsi di alta formazione e di esperienze professionali, a valenza formativa e professionalizzante, da realizzarsi in parte (apprendimento) fuori dalla Regione Lazio (altre regioni italiane, Paesi Ue, altri Paesi europei ed esteri); una seconda parte (reimpiego delle competenze acquisite) si svolge allinterno del territorio regionale. Il programma finanzia progetti di apprendimento e di formazione formale e informale e/o di work experience, finalizzati allinserimento lavorativo, ideati e realizzati dagli studenti/laureati stessi, in collaborazione e con il supporto di organizzazioni pubbliche e private.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it