Warning: preg_replace(): No ending delimiter '/' found in /home/customer/www/diregiovani.it/public_html/wp-includes/kses.php on line 1356
Arriva riconoscimento titoli studio rifugiati attraverso tecnologia blockchain

Arriva riconoscimento titoli studio rifugiati attraverso tecnologia blockchain

ROMA – La Tecnologia blockchain per il riconoscimento e la gestione dei titoli di studio in possesso dei rifugiati, privi di documenti d’identita’. Sarà ora possibile grazie alla collaborazione tra il ministero dell’Istruzione e l’associazione Cimea, che oggi hanno presentato il progetto nella sede del dicastero a Roma.

Ogni possessore di titoli potrà quindi caricare le proprie qualifiche utilizzando la tecnologia blockchain con l’obiettivo di vedersi facilitata la possibilità di iscriversi ad una università estera e poter accedere al mercato del lavoro di un altro Paese. Lo stesso possessore resta l’unico proprietario delle informazioni che si trovano in un portafoglio contenente la sua carriera accademica e professionale. I singoli esami conseguiti e i voti vengono registrati in modo sicuro, fino al rilascio del titolo.

L’utente ha inoltre diritto all’oblio essendo l’unico possessore della chiave crittografica che consente l’accesso alle informazioni salvate su blockchain. I dati salvati sono immutabili e non alterabili. L’utilizzo delle informazioni salvate consente inoltre di ridurre l’utilizzo di carta e snellire il lavoro della valutazione dei titoli, consentendo di verificare in modo veloce ed efficace l’autenticità degli stessi. Infine, i laureati possono caricare documenti relativi alla loro carriera, scegliere con chi condividerli, e certificare in modo uniforme le loro competenze sulla base di standard internazionali.

“Noi- ha detto il viceministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti- dobbiamo fare in modo di utilizzare le risorse che abbiamo. E totalmente inefficiente avere a disposizione un medico e non poterlo utilizzare. Questo vale per tutti, ma in particolar modo per le persone che scappano e che con se’ non portano altro che la propria conoscenza. Ora grazie a questa iniziativa, che utilizza un sistema che garantisce fiducia e affidabilità del dato, una persona può avere tutto il proprio percorso universitario e professionale all’interno di una chiavetta, potendolo utilizzare nel Paese che lo accoglie”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it