Tornano all’Auditorium di Roma le ‘Lezioni di Storia’

ROMA – “Qual e’ il carattere di un popolo? La sua storia: tutta la sua storia e nient’altro che la sua storia”. Da questa riflessione di Benedetto Croce e’ nata l’idea del nuovo ciclo di ‘Lezioni di Storia – Il carattere degli italiani’ all’Auditorium Parco della Musica, che prenderanno il via domenica 18 novembre, sempre alle 11 in Sala Sinopoli. Il tema sarà articolato attraverso il racconto di 9 figure storiche che hanno contribuito a formare il carattere degli italiani così come è percepito da noi stessi e da chi ci guarda all’estero.

Chiara Mercuri aprirà il ciclo domenica 18 novembre con una lezione su Dante Alighieri e l’esilio. A seguire Maria Giuseppina Muzzarelli domenica 2 dicembre si soffermerà su Caterina da Siena; il 16 dicembre sarà la volta di Maurizio Viroli con Niccolò Machiavelli, l’uomo del realismo politico. Antonio Forcellino domenica 13 gennaio si occuperà del genio italiano per eccellenza, Leonardo da Vinci, mentre Cavour sarà raccontato da Alessandro Barbero il 27 gennaio.

La passione è un altro tratto comunemente associato al carattere italiano: Corrado Augias lo tematizzerà attraverso la figura di Giuseppe Verdinella lezione di domenica 10 febbraio. Gli italiani e il buongusto saranno l’oggetto della lezione di Massimo Montanari dedicata a Pellegrino Artusi; domenica 17 febbraio di arte e bellezza parlerà Valeria Palumbo il 10 marzo a partire dalla figura di Eleonora Duse. Chiuderà il ciclo Stefhen Gundle con la malinconica dolce vita di Federico Fellini il 24 Marzo.

Quest’anno inoltre le lezioni saranno arricchite da 4 incontri speciali sulla storia del vecchio continente intitolato ‘Le età dell’Europa’. Inizierà domenica 17 marzo sempre alle 11 in sala Sinopoli con Alberto Mario Banti (1848-1914 L’età del nazionalismo); si prosegue domenica 31 marzo con Emilio Gentile (1914-1945 L’età del totalitarismo); domenica 14 aprile con Gianni Toniolo (1945-1989 L’età del welfare) e domenica 28 aprile con Simona Colarizi (1989-2019 L’età dell’incertezza).

Tutte le lezioni saranno introdotte dallo scrittore Paolo Di Paolo. “In tredici anni abbiamo avuto oltre 130mila partecipanti con oltre 100 Lezioni all’attivo- ha detto il presidente della Fondazione Musica per Roma, Aurelio Regina durante la presentazione- Con Laterza c’è una sinergia che continuerà anche con ‘Economia Come’, il festival sull’economia che coinvolgerà le sale a novembre. Il nostro intento è creare occasioni nella città che creino valore culturale”.

Secondo Giuseppe Laterza, che ha ideato le Lezioni di Storia, “da un po’ di tempo si sente dire ‘prima gli italiani’, ma chi sono gli italiani? A me pare di incontrare italiani che sono alieni, che non capiscono per esempio l’importanza dell’accoglienza. Da qui è partito il lavoro di costruzione dell’evento, che spero possa essere da stimolo per il lettore”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it