Ho bisogno dei chiarimenti per quanto riguarda l'utilizzo dell'anello...

Ho bisogno dei chiarimenti per quanto riguarda l’utilizzo dell’anello Nuvaring…

Buongiorno,
vi scrivo perché ho bisogno dei chiarimenti per quanto riguarda l’utilizzo dell’anello Nuvaring.
Allora, io sono già al secondo ciclo di utilizzo, ma non sono sicura al 100% della sua efficacia, per questo continuo a chiedere al mio fidanzato di utilizzare il preservativo. Quando facciamo l’amore, solitamente iniziamo senza preservativo, ma poi glielo faccio mettere. So di ragazze che invece hanno rapporti non protetti e completi e sono tranquillissime. Io invece, per varie ragioni passate, ho il terrore che l’anello non sia efficace. Fra due giorni dovrò toglierlo per la settimana di pausa, ma ho il terrore che il ciclo non mi venga, perché credo che, qualche giorno fa, il mio ragazzo mi sia “venuto” dentro senza dirmi niente. E’ difficile da spiegare e cercherò di essere più chiara: mentre lo stavamo facendo senza protezioni, si è fermato di colpo perché stava per venire, poi si è messo il preservativo. Ecco io sono convinta che in quel frangente in realtà lui mi sia venuto dentro un pochino, e ora vivo nell’ansia che l’anello non abbia funzionato e io sia incinta. In più, da quando ho messo l’anello, ho più stimolo ad urinare, ma quando lo faccio sento come del bruciore. Ho delle abbondanti perdite bianche e la pancia sempre gonfia.
Vorrei chiedere consiglio alla ginecologa, ma non so come fare, visto che mia mamma non sa che io utilizzo l’anello. Sono tutti sintomi dell’anello? O devo preoccuparmi?

Anonima


Cara Anonima,
capiamo la tua preoccupazione, quando si comincia a utilizzare un nuovo metodo contraccettivo è normale avere delle paure sulla sua efficacia, proprio perchè non si conosce, ma col tempo questi timori dovrebbero piano piano sparire.
In realtà da una protezione altamente sicura, per tale ragione non è necessario utilizzare un contraccettivo di barriera aggiuntivo, come stai facendo tu.
Quindi, anche se dovessi avere rapporti scoperti da preservativo, utilizzando l’anello non rischi una gravidanza.
Rispetto al fastidio che avverti durante la minzione, in effetti l’anello potrebbe favorire l’instaurarsi d’infezioni batteriche; difatti, la presenza di un corpo estraneo in vagina potrebbe favorire l’annidamento di batteri e generare danno, ma non è detto sia così.
Ti consigliamo di rivolgerti al tuo ginecologo soprattutto in questo primo periodo, proprio per supervisionare la tua reazione al contraccettivo. Non ci è chiaro il discorso di tua madre; capiamo che lei non sappia nulla, ma per usare un contraccettivo orale ti sarai già rivolta in autonomia a un ginecologo, quindi perchè non continuare?
Un caro saluto!