"Caricatura razzista", Apu rischia la cancellazione dai Simpson

“Caricatura razzista”, Apu a rischio cancellazione dai Simpson

Stereotipo e caricatura della cultura indiana.
Apu, uno dei personaggi più popolari dei Simpson, è al centro di una dura polemica che ha messo a rischio la sua stessa permanenza nello show.
La questione spigolosa è stata tirata in ballo dal comico di origine indiana Hari Kondabolu nel documentario del 2017 “The Problem with Apu”. Appoggiato da molte star ha chiesto la cancellazione del personaggio perché “caricatura razzista”.

Sull’argomento è tornato il produttore statunitense Adi Shankar, che lo scorso aprile ha lanciato un concorso aperto a tutti per riscrivere il personaggio.
Proprio Shankar ha recentemente rilasciato un’intervista a IndieWire dichiarando di essere a conoscenza dell‘imminente cancellazione del personaggio.

“Ho ricevuto alcune notizie scoraggianti, che ho verificato da più fonti: stanno per abbandonare del tutto il personaggio di Apu per evitare polemiche”.

A troncare sul nascere il rumor è intervenuto Al Jean, storico produttore esecutivo dei Simpson.

“Adi Shankar non è un produttore dei Simpson. Gli auguro il meglio, ma non parla per il nostro show”.

Almeno per il momento, Apu è salvo.