Disegnatori a raccolta per l'Agenda Illustrata 2019

Disegnatori a raccolta per l’Agenda Illustrata 2019

Un diario a colori con grafiche d'autore pensato e realizzato da tre studenti dello IED oggi "dottori in disegno". Il regalo perfetto per chi sa fare tardi!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Dicembre è il mese dei regali, delle grandi abbuffate, dei temuti bilanci ma anche della selezione – difficilissima – dell’agenda che ci accompegnerà durante il nuovo anno. Mettiamo da parte calendari e promemoria digitali per raccontarvi il progetto a colori nato da tre studenti dello IED a Roma. Un’idea divenuta realtà che racchiude illustrazioni a colori di giovani creativi: un diario dalla forte personalità per annotare giornalmente e settimanalmente idee, appunti e impegni.

L’esordio dell’Agenda Illustrata prende vita nel 2017 quando, in preda alla disperazione per l’esame di progettazione grafica, i ragazzi si sono buttati a capofitto sull’idea di realizzare un originale taccuino. Nel giro di tre anni l’Agenda Illustrata si è fatta grande e con lei gli allora studenti sono diventati “Dottori in disegno”.

Maria Marzano, Gionatan Fiondella e Ginevra Vacalebre per il 2019 hanno chiamato a raccolta illustratori “senior” per farsi donare le loro matite. In copertina l’immagine è di Antonio Pronostico e sfogliando il quaderno si trovano lavori – tra gli altri – di Frita, Zuzu e Mattia Iacono. Un fil rouge lega colori e disegni: il tema del ritardo.

Che un’agenda racconti in maniera creativa il ritardo fa certamente sorridere: laddove si prendono appuntamenti, impegni e si annotano cose da fare, l’imperativo dovrebbe essere spaccare il secondo. “Take your time” sembra invece il sottotesto di questo lavoro creativo.
«La fretta genera cose più spontanee in maniera più istintuale». A dirlo è Maria Marzano, una delle anime dell’Agenda Illustrata, che svela come ogni anno il progetto vada in stampa “puntualmente” all’ultimo minuto. E se non ci avevate ancora pensato, non preoccupatevi: l’Agenda “in ritardo” può fare al caso vostro. In un tempo in cui tutto è a portata di click, la cosa migliore da fare è incoraggiare e acquistare su Instagram questo “Diario d’autore”: un vero buon proposito per ricordarsi di scrivere, prendere nota e fare i compiti come una volta, perché la carta resta e i promemoria svaniscono!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it