Quando vogliamo fare l'amore, riusciamo a farlo solo una volta...

Quando vogliamo fare l’amore, riusciamo a farlo solo una volta…

Buonasera. Vi scrivo per chiedervi alcuni consigli riguardo ad una situazione che non mi sta facendo stare tranquilla. Si tratta di un problema che ho con il mio fidanzato, ma che però riguarda lui in primis. Cercherò di spiegarvi tutto con chiarezza: da circa un mese, quando vogliamo fare l’amore, riusciamo a farlo solo una volta, perché nel momento in cui ci riproviamo, il mio fidanzato non riesce ad avere un’erezione abbastanza “forte” e duratura da poter avere un altro rapporto completo. Inizialmente non ci ho fatto molto caso, ma in queste ultime settimane ho capito che per il mio ragazzo questo è un problema serio. Infatti, lui si sente frustrato da questa cosa, mi dice che gli dispiace rovinare anche dei bei momenti solo perché fisicamente non ce la fa e spesso è arrivato anche a piangere di fronte a me, perché convinto che io lo volessi lasciare per questa cosa. Io ho cercato di tranquillizzarlo più volte, dicendogli che io non mi aspetto chissà che cosa da lui, e che se in una sera facciamo l’amore solo una volta, non mi cambia nulla. Ma capisco bene che da ragazzo la questione sia un po’ più seria. Io ho cercato di dare più spazio alle “coccole”, agli abbracci e ai baci tranquilli, senza pretendere mai nulla di speciale. Però a volte mi rendo conto che lui è come preoccupato e distratto. Stasera mi ha spiegato il motivo: mi ha detto che quando io sono li che lo stringo, lo bacio ecc il suo cervello si convince che io voglia fare l’amore in quel momento e lui entra in paranoia perché si auto convince di non riuscire ad avere l’erezione. Credo per questo che sia tutta una cosa mentale sua, ma che purtroppo non sa come risolvere. Nemmeno io so come aiutarlo, a parte continuare a mostrargli affetto in mille altri modi, cercando di tranquillizzarlo. Inoltre, spinta anche da una leggera paura di non essere abbastanza bella per lui, ho provato a parlarne con lui, e mi ha detto che il problema non sono io assolutamente, perché mi ama, vorrebbe fare l’amore con me praticamente sempre, ma ha queste paure che non glielo permettono. Non so proprio come fare per risolvere questa situazione. Voi cosa mi consigliate? Sbagliamo qualcosa?

                                                                                                                                                                                                                                                     Chiara


 

Cara Chiara,
per rispondere alla tua domanda avremmo bisogno di qualche informazione aggiuntava. Cercheremo in ogni caso di offrirti qualche informazione a riguardo.
Prima di tutto non ci è chiarissimo se in passato avevate i rapporti che desideravate senza problemi di mantenimento di erezione. In questo caso potrebbe essere utile capire se un mese fa è accaduto qualcosa di particolare al tuo fidanzato. Magari c’è stato un evento che lo ha messo in ansia o lo ha preoccupato? Non per forza deve riguardare la vita di coppia, le ansie che si vivono a livello personale, famigliare o lavorativo possono influire sul modo in cui si sperimenta la sessualità. Se si è molto stressati o pressati da impegni e responsabilità diventa difficile lasciarsi andare nella vita di coppia. Inoltre non dimenticate che l’intimità sessuale tra due persone adulte è caratterizzata dal desiderio di farsi del bene reciprocamente, e non ha a che fare invece con la valutazione della prestazione, altrimenti il rischio è che tutto si concentri solo su quello e ogni gesto di affetto perde di spontaneità e naturalezza. Vorremo sottolineare che siete stati molto bravi a chiarirvi rispetto al significato che davate al momento delle coccole. Molti ragazzi quando si verificano dei momenti di impasse nell’erezione, non amano essere toccati o accarezzati, ma desiderano stare un pò soli oppure parlare di altro, prova a chiedere al tuo ragazzo come per lui tu puoi essere d’aiuto per superare l’imbarazzo di quei momenti e non sentirsi giudicato. Riteniamo che la comunicazione è un aspetto fondamentale per costruire il benessere di coppia, quindi vi suggeriamo di continuare a parlare di cosa vi piace dell’altro e quali sono i gesti che vi fanno sentire a vostro agio con l’altro, così vi concentrerete su quanto di bello c’è sullo star insieme, godendo di quello che viene quando viene.
Speriamo di avervi dato qualche spunto di riflessione utile, comprendiamo che non è semplice affrontare l’argomento in questa sede. Se la situazione persiste e continua a far sentire il tuo ragazzo a disagio potrebbe essere utile anche una visita presso un andrologo, ciò lo potrà tranquillizzare rispetto al benessere fisico.
Se avete altri dubbi o domande tornate a scriverci!
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it