Sport e legalità, studenti al campus delle Fiamme gialle

Sport e legalità, studenti al campus delle Fiamme gialle

Per l'istituto Volta di Lodi l'avventura parte oggi da Castelporziano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una settimana nelle strutture sportive delle Fiamme gialle in compagnia degli atleti professionisti della Guardia di Finanza di Castelporziano. È l’esperienza che, a partire da oggi, vivranno gli studenti dell’istituto superiore ‘Alessandro Volta’ di Lodi, primi a prendere parte al progetto regionale ‘Sport e legalità – La Scuola in Cattedra’, nato da un accordo tra la Regione Lombardia, l’ufficio scolastico della Lombardia e le Fiamme Gialle.

Sei giorni all’insegna di allenamenti (atletica, canoa, canottaggio, judo, karate, nuoto, scherma e tiro), ma anche seminari sulla legalità, incontri con i campioni delle varie discipline e seminari sui corretti stili di vita e sul fair play. Tra le attività, è prevista inoltre una visita guidata ai luoghi d’interesse storico e artistico della Capitale, la partecipazione all’udienza papale in Vaticano, una visita all’aeroporto di Fiumicino con dimostrazione dei cinofili con i cani antidroga, la visita al Foro Italico e agli impianti sportivi del Coni e tanto altro, senza trascurare alcune attività ludiche.

Accompagnati dai loro docenti, questa mattina i ragazzi sono stati accolti dal Comandante del Centro Sportivo, il generale di brigata Vincenzo Parrinello, che ha illustrato ai giovani sportivi il fitto programma della permanenza a Castelporziano. I prossimi Campus si svolgeranno a Predazzo, dal 8 al 13 aprile, e a Sabaudia, dal 6 al 11 maggio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it