Ginevra Costantini Negri, leader del futuro tra le note di un pianoforte

Ginevra Costantini Negri, leader del futuro tra le note di un pianoforte

L'intervista alla giovane pianista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ha solo 18 anni ma è già tra i Cento giovani italiani under 30 leader del futuro secondo Forbes. Non solo, il Presidente Sergio Mattarella l’ha nominata Alfiere della Repubblica.

È Ginevra Costantini Negri, pianista e appassionata di musica classica. A Diregiovani, in occasione di Piano City Milano, il festival di pianoforte che ogni anno dal 2012 trasforma la città in una grande sala da concerto, ha raccontato come questo amore si è trasformato in un lavoro.

Dedizione e curiosità le parole d’ordine. Importantissime per continuare gli studi scolastici (che ha seguito da privatista) e quelli musicali. 

E i risultati sono già tanti. Prima adolescente a incidere Rossini pianistico, il suo CD è stato adottato dal Vaticano per le celebrazioni rossiniane, entra nella Top-Ten di i-tunes classica e nella Top of the Music – classifica generale di tutti i generi. Si è esibita negli Stati Uniti, Francia, Austria, Svizzera e Malta, in luoghi prestigiosi come la Carnegie Hall e per importanti Associazioni come gli Amici del Loggione del Teatro alla Scala e le Serate Musicali.

Quotidianamente, ascolta di tutto. Dalla classica ai Måneskin, unica regola che sia bella musica. E di bella musica da parte di Ginevra ne arriverà presto. La pianista ha, infatti, finito di registrare il suo nuovo album: il concerto per pianoforte e orchestra in fa maggiore di Paisiello. Non resta che seguirla perché, come ha detto nell’intervista Ginevra, la musica classica è vasta e varia e ce n’è per tutti i gusti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it