Salmo Open Sea Republic, annunciata la line up

Salmo Open Sea Republic, annunciata la line up

Un festival speciale di 36 ore organizzato da Red Bull a bordo della nave GNV
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Annunciata la line up della Open Sea Republic di SALMO, il grande evento di 36 ore organizzato da Red Bull. Dal 21 al 23 giugno un traghetto di GNV (Grandi Navi Veloci) sarà lo scenario di un festival speciale, che vedrà alcuni nomi della scena protagonisti in tutti gli spazi della nave. 

Ospiti di Salmo saranno:

GEMITAIZ, che proporrà uno showcase con MIXER-T
FRANCO 126, cantautore e rapper della nuova scuola romana;
– il duo peruviano DENGUE DENGUE DENGUE!, che mixa i ritmi della tradizione con l’elettronica contemporanea;
CROOKERS & NIC SARNO, che si alterneranno in un back to back con interventi al microfono di MASSIMO PERICOLO;
ROSA PISTOLA, dj e produttrice reggaeton di Città del Messico e originaria della Colombia;
VENERUS esponente di punta dell’etichetta milanese Asian Fake;
MACE, dj e produttore italiano del collettivo Reset!;
RRRIOT, che ha collaborato con Marracash, Guè Pequeno, Salmo, Noyz, IZI e molti altri;
IVREATRONIC, il collettivo di dj, cantanti pop, produttori intellettuali, poeti e party addicts;
FRENETIK & ORANG3, produttori e polistrumentisti romani che si sono distinti negli ultimi anni per aver firmato le produzioni di Gemitaiz, Madman, Salmo, Coez e molti altri;
ADIEL resident dello storico party Ultrabeat del Goa Club di Roma;
ATTILA & HIGHLIFE POSSE, che rappresentano la cultura Jamaicana più pura, con speech e riddim di ogni tipo;
TOUCH THE WOOD, il dinamico duo di dj che da resident del Goa Club di Roma.

Inoltre saliranno sul palco le crew e i dj di NICE CLUB, HOT e BALERA FAVELA.

Saranno invece tutti a sorpresa gli ospiti che si esibiranno sabato 22 giugno sul palco insieme a Salmo per uno speciale show di 3 ore in rada al largo del porto di Olbia.

Biglietti in vendita al sito www.redbull.com/opensearepublic

Open Sea Republic

Si parte da Genova il 21 giugno a bordo della nave La Suprema di GNV che attraccherà a Olbia (città natale di Salmo) il giorno seguente: GNV torna da quest’anno a operare la storica linea estiva Genova-Olbia-Genova, attiva dal 25 maggio e per tutta l’estate, offrendo partenze tutti i giorni da Genova per la destinazione Sardegna.

Gli spazi della nave GNV, dal ponte alla piscina, i bar, la discoteca, le sale giochi, il cinema saranno animati giorno e notte. Oltre alla musica, durante tutto il tragitto saranno previste varie attività ricreative dedicate a videogiochi e cinema.

Salmo, insieme ai suoi ospiti a sorpresa, salirà sul palco allestito sul ponte della nave per uno speciale live set, pensata ad hoc per questo evento. Lo show proposto da Salmo, che è ora pronto ad aggiungere il mare alla (lunga) lista di posti incredibili dove è stato in grado di esibirsi, sarà totalmente diverso dai live del “Playlist Tour” ancora in corso – che ha visto i principali palazzetti italiani sold out e che ha rivelato le capacità straordinarie dell’artista di Olbia di tenere il palco. Ritorno previsto a Genova il 23 giugno.

“Con i ragazzi di Red Bull abbiamo trovato e sviluppato sempre idee originali e questa è l’ultima: Open Sea Republic spero sia il primo di una serie – così dichiara SALMO – ci saranno dj set e live molto diversi da quello che sto portando in tour. Insieme a me ci saranno vari ospiti, ma non li annuncerò prima di partire, vorrei fosse una sorpresa”.

Open Sea Republic trasformerà per due giorni la comunità della nave in una vera e propria repubblica sull’acqua con sue regole e uno statuto speciale dove 1000 fan potranno vivere un’esperienza unica, interagendo con gli artisti con i quali condivideranno uno spazio comunitario “open”, senza barriere, in mezzo al mare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it