Sono angosciata da un sogno: ho sognato mia zia morta…

Buongiorno a tutti, sono angosciata da un sogno. Circa un mese fa ho sognato mia zia morta 2 mesi fa insieme ad un altra persona che io chiamavo zia anch’essa morta da qualche anno. Ricordo poco di quel sogno ma mi sono svegliata scossa e l’unico ricordo che avevo era una sensazione di una mia imminente morte o comunque qualcosa di grave che mi sarebbe dovuto succedere tra maggio e giugno. Purtroppo a maggio ho scoperto di avere un nodulo maligno al seno e a fine giugno dovrò essere operata. Sono angosciata dall’intervento non tanto per esso ma perché riconducono il mese di giugno come darà di morte. Ora, premetto che è da circa un anno che soffro di ansia con conseguente paura della morte e devo dire che la scoperta di questo nodulo è stata del tutto casuale e avendolo scoperto in tempi così brevi mi hanno garantito che dopo intervento la mia guarigione sarà completa. Vi prego aiutatemi a capire questo sogno. Dovrò morire durante intervento?

 

Francesca, 42 anni


Cara Francesca,
a volte, durante periodi di tensione il nostro inconscio genera pensieri angosciosi o immagini oniriche legate a temi che possono essere riassunti con quello di morte (la paura più grande che il genere umano può sperimentare).
Non sappiamo se il sogno sia precedente alla diagnosi del nodulo al seno, ma in ogni caso, anche prima di un semplice controllo medico possono esserci tensioni legati all’idea di ricevere notizie negative. Questi pensieri, a volte sottesi e poco chiari alla coscienza,  restano nella nostra mente e possono riaffacciarsi sotto forma di sogni o percezioni somatiche.
Inoltre, ci scrivi che è da un anno che vivi livelli di ansia elevati e questo inevitabilmente può ripercuotersi sui nostri pensieri, condizionando negativamente quest’ultimi.
E’ normale provare paura per un intervento chirurgico tuttavia ti invitiamo a chiarire ogni dubbio con i medici che ti stanno seguendo poiché interventi di questo tipo sono molto comuni e difficilmente hanno complicazioni.
Se ti fa piacere puoi tornare a scriverci e magari raccontare qualcosa di più su di te.
Un caro saluto!




3 Giugno 2019