Nasce Fondazione Megalizzi, fidanzata: “Portare avanti i sogni di Antonio”

ROMA – “Portare avanti i sogni di Antonio, rendere attuale il suo pensiero, un modo non solo per ricordarlo ma per permettergli di portare avanti ciò in cui credeva, per non lasciare che sia passato ma presente e futuro”. Con queste parole Luana Moresco, la fidanzata di Antonio Megalizzi – vittima dell’attentato a Strasburgo lo […]

ROMA – “Portare avanti i sogni di Antonio, rendere attuale il suo pensiero, un modo non solo per ricordarlo ma per permettergli di portare avanti ciò in cui credeva, per non lasciare che sia passato ma presente e futuro”. Con queste parole Luana Moresco, la fidanzata di Antonio Megalizzi – vittima dell’attentato a Strasburgo lo scorso 11 dicembre – ha presentato la Fondazione Megalizzi in occasione della tredicesima edizione del Festival delle radio universitarie che partirà oggi pomeriggio presso il rettorato di Roma Tre.

Antonio Megalizzi, redattore di Europhonica, amava la radio e l’Europa: “speriamo di riuscire a spiegare senza mai banalizzare quelle che sono le istituzioni europee come faceva tutti i giorni Antonio- ha proseguito- che con un linguaggio semplice raccontava l’unione europea per avvicinare le persone a queste tematiche che sembrano astratte e lontane da noi ma che invece ci coinvolgono tutti i giorni”.

La Fondazione, che verrà formalizzata nei prossimi mesi, si occuperà di formazione, giornalismo, radiofonia ma anche di politiche europee, sicurezza, integrazione e storia. È importante – ha sottolineato la fidanzata di Megalizzi – capire “da dove veniamo, per capire chi siamo e decidere che cittadini vogliamo essere”.

Come Antonio che “non era mai sazio di conoscenza, voleva sapere sempre di più – ha concluso – la fondazione vuole andare nelle scuole, nelle università, in tutti i luoghi d’incontro aperti alla cittadinanza per spiegare l’Unione europea, il giornalismo e la comunicazione”.

2019-06-06T12:50:23+02:00