Dal rock alla classica, dal reggae al jazz: a Roma suona la Festa della Musica

Domani strade, parchi, musei e piazze in festa per la grande manifestazione gratuita. Otto ore di spettacolo dal centro alle periferie.

Roma – Sono oltre 450 gli appuntamenti che domani “suoneranno” nelle strade e nelle piazze della capitale. Il merito va alla Festa della Musica che chiama a raccolta per il 2019 più di 4mila musicisti. Una grande manifestazione spontanea e gratuita che coinvolgerà tutti i Municipi della Capitale, dal centro alla periferia, per otto ore consecutive. Si festeggerà tutti insieme il solstizio d’estate suonando, ballando e cantando dalla classica al reggae, dall’elettronica al pop, dal folk al jazz, dal blues al rock sia in strade e piazze sia in luoghi tradizionalmente non destinati alla musica come parchi, ville, chiese, ospedali, ASL, mercati rionali, centri commerciali, stazioni della metropolitana, università, biblioteche, musei e teatri. «Credo che in questo momento storico di grandi paure e solitudine trascorrere un pomeriggio come una serata immersi nella musica e nella bellezza di Roma insieme ad altre persone sia un modo per abbattere muri e riappropriarsi degli spazi pubblici proprio come accade da anni in altre Capitali europee. Questo è il terzo anno che la nostra città vive la Festa rinnovando lo spirito della prima manifestazione organizzata in Francia che i romani hanno dimostrato di apprezzare, visto l’alto numero di adesioni finora arrivate che mettono la Festa della Musica di Roma tra gli eventi più partecipati a livello europeo». Lo ha dichiarato il Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo. Per il programma aggiornato e completo: www.festadellamusicaroma.it

2019-06-20T15:35:04+02:00