Tredici, Netflix elimina la scena del suicidio di Hannah Baker

Tredici, Netflix elimina la scena del suicidio di Hannah Baker

La terza stagione in arrivo a ottobre 2019
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

A pochi mesi dall’uscita della terza stagione, Netflix ha deciso di dare un taglio, letteralmente, ad una delle scene chiave di Tredici (13 Reason Why): il suicidio di Hannah Baker.
Una sequenza straziante, lunga circa 3 minuti, in cui la protagonista, interpretata da Katherine Langford, si toglie la vita tagliandosi le vene in una vasca da bagno. Una scena forte, senza dubbio, da contestualizzare però nella serie, che in 13 episodi conduce lo spettatore nella sofferenza di Hannah e alle motivazioni del suo gesto estremo.

Quando uscì su Netflix 2 anni fa, Tredici ha ricevuto molte critiche perché fu accusata di “glorificare” il suicidio. Il colosso dello streaming cercò di arginare le polemiche aggiungendo all’inizio di ogni episodio un messaggio di avvertimento sui contenuti espliciti della serie. Tuttavia, questo non è bastato.

Con un annuncio ufficiale Netflix ha comunicato di aver tagliato la scena della prima stagione nella quale Hannah si toglie la vita. Una decisione presa su consiglio di medici esperti, fra i quali anche la dottoressa Christine Moutier, che guida l’American Foundation for Suicide Prevention, insieme al creatore Brian Yorkey e ai produttori.

La terza stagione di Tredici arriverà su Netflix nell’ottobre 2019.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it