American Crime Story: L'assassinio di Gianni Versace da stasera su Rai4

American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace da stasera su Rai4

Appuntamento ogni domenica alle 21.15
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Da questa sera, ogni domenica alle 21:15, appuntamento su Rai4 con “L’assassinio di Gianni Versace”, la seconda premiatissima stagione della serie antologica American Crime Story.

American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace

La mattina del 15 luglio 1997 il noto stilista italiano Gianni Versace venne assassinato fuori dalla sua villa a Miami Beach. Fu identificato come colpevole dell’omicidio Andrew Cunanan, già ricercato per una serie di omicidi commessi nelle settimane precedenti. La serie assume il punto di vista dello spietato serial killer, approfondendo, in parallelo, la storia privata di una delle grandi famiglie della moda italiana.

Il cast

L’assassinio di Gianni Versace vanta un cast di prima grandezza, a cominciare da Edgar Ramirez, nel ruolo del compianto stilista, e Penelope Cruz, nei panni della sorella Donatella; l’istrionico Darren Criss interpreta Andrew Cunanan, mentre Ricky Martin è il compagno di Versace, Antonio D’Amico.

American Crime Story è una serie creata da Scott Alexander e Larry Karaszewski, entrambi sceneggiatori dei successi di Tim Burton Ed Wood e Big Eyes, e prodotta da Ryan Murphy, già artefice dei successi Nip/Tuck, Glee e American Horror Story. Ogni stagione di American Crime Story affronta un caso di cronaca nera che ha segnato la storia recente degli Stati Uniti.

L’assassinio di Gianni Versace ha trionfato all’edizione 2018 degli Emmy Awards nella categoria miniserie, vincendo, tra gli altri, il premio per miglior miniserie e miglior attore protagonista.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it